Rio 2016: anche Wawrinka dà forfait

Problemi alla schiena: la Svizzera perde i pezzi

Stan Wawrinka (LaPresse)

La Svizzera del tennis continua a perdere i pezzi in vista di Rio 2016. Dopo i forfait nei giorni scorsi di Roger Federer e Belinda Bencic, è arrivato anche quello di Stan Wawrinka. Il 31enne elvetico, numero 4 al mondo, ha dovuto rinunciare ai Giochi Olimpici per via del riacutizzarsi di un problema alla schiena nel corso dell'ultimo Masters 1000 di Toronto. I medici gli hanno consigliato di prendersi una pausa.

Una mazzata dopo l'altra. Prima il forfait di Roger Federer, poi quello di Belinda Bencic e ora quello di Stan Wawrinka. La Svizzera in una sola settimana vede sfumare sulla carta almeno un paio di medaglie olimpiche (se non di più) e ora si ritroverà con un pugno di mosche in mano dopo che tutti i suoi fuoriclasse della racchetta sono stati costretti a rinunciare ai Giochi per problemi fisici.

L'ultimo della lista, per l'appunto, Wawrinka, uscito sconfitto e malconcio dalla semifinale di Toronto contro il giapponese Nishikori. Con gli US Open al via tra meno di un mese, il campione elvetico non se l'è sentita di rischiare e ha deciso di rinunciare. Portabandiera a Londra 2012 per gentile concessione di Roger Federer, Wawrinka ha conquistato con l'amico l'oro nel doppio a Pechino 2008.

"Sono molto triste. Ci tenevo molto ad andare a Rio, dopo Pechino e Londra avrei voluto vivere nuovamente l’esperienza dei Giochi. Sfortunatamente non sarà possibile. Auguro il meglio a tutti gli atleti elvetici" il commento del fuoriclasse vodese.
In virtù di questa nuova rinuncia, la pattuglia rossocrociata del tennis si assottiglia ancor di più: saranno presenti in Brasile soltanto Timea Bacsinszky e Martina Hingis.

TAGS:
Stanislav wawrinka
Tennis
Olimpiadi
Rio 2016

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X