EURO 2024

Francia, Pavard: "Italia tra le favorite per la vittoria, all'Inter ho trovato una famiglia" 

Il difensore nerazzurro ha parlato in conferenza stampa facendo il punto tra l'inizio degli Europei e la stagione appena conclusa con il club

  • A
  • A
  • A

In attesa di fare il proprio esordio agli Europei, in casa Francia è stata una mattinata all'insegna delle conferenze stampa. A parlare ai giornalisti presenti è stato il difensore dell'Inter Benjamin Pavard, che ha speso parole al miele per il proprio club: "Sono molto contento della stagione. Ho scoperto una famiglia, un grande club con tifosi fantastici. Per me era arrivato il momento di cambiare. Siamo riusciti a vincere trofei, i tifosi lo meritano". 

Vedi anche Euro 2024 al via: apre la Germania padrona di casa contro la Scozia euro 2024 Euro 2024 al via: apre la Germania padrona di casa contro la Scozia

Nel corso della conferenza stampa, come riportato da RMC Sport, il difensore nerazzurro ha parlato della compagine Bleus, uscita agli ottavi di finale nell'ultima edizione per mano della Svizzera: "Abbiamo una squadra completa, davanti i migliori giocatori del mondo. Siamo forti e uniti, sappiamo soffrire da squadra. Possiamo fare la differenza in qualsiasi momento". Rispetto al Mondiale del 2018, vinto da protagonista, Pavard non è più un titolare inamovibile della squadra: "Attualmente non sono tra i titolari, le discussioni col CT sono private. Resto positivo, mi farò trovare pronto. Sono versatile, posso giocare a ottimi livelli. Lilian Thuram è per me un riferimento, mi ha dato qualche consiglio". Poi continua: "Il mister sa che preferisco giocare centrale ma la Francia ha la priorità su tutto e mi adeguerò. Darò il 100% se mi chiederà di fare il terzino. Nell'Inter gioco sul centro-destra nella difesa a tre e l'allenatore mi dà molta libertà".

Nell'ultima parte della conferenza stampa, Pavard ha parlato dell'Italia di Luciano Spalletti: "È una squadra che ha vissuto un momento difficile e ora ha cambiato allenatore. Hanno ottimi giocatori, tra cui alcuni miei compagni dell'Inter. Sono tra le favorite". Poi una chiosa su Mbappé e Giroud: "Kylian è un grande giocatore, è un esempio dentro e fuori dal campo, un ottimo capitano. Sono molto felice che sia a questo livello. È bello vederlo ogni giorno. Giroud mi ha sempre accolto bene, abbiamo un ottimo rapporto. Sono molto felice di essere suo amico". 

Vedi anche Thuram: "Pronto a essere il 9 della Francia, Inter altra dimensione" euro 2024 Thuram: "Pronto a essere il 9 della Francia, Inter altra dimensione"

GIROUD: "CON THURAM NON C’È COMPETIZIONE"
Subito dopo Pavard, in conferenza stampa è stato il turno dell'ormai ex centravanti del Milan Olivier Giroud, che ha parlato così della concorrenza con Marcus Thuram: "È interista, quindi non è facile per me (ride)! È un fratellino. Ricordo che ho parlato con Lilian, che ha speso belle parole su di me. Ho questo rispetto reciproco verso lui e Marcus, che è uno dei giocatori che prenderà il posto in attacco, io sono qui per sostenerlo. Non c'è spirito competitivo tra di noi, deve esserci un passaggio di testimone". Quanta pressione sentono i calciatori francesi? "Nel 2022 avevamo l'etichetta di favoriti. Penso che per l'Europeo sia lo stesso con 2-3 grandi nazioni. Ora non dobbiamo lasciarci tormentare da questo status. Dobbiamo avere in mente di essere al 100% per dare il massimo. Il livello si alzerà. Le amichevoli che abbiamo fatto non sono andate bene, sappiamo chiaramente cosa ci aspetta".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti