GERMANIA-SCOZIA 5-1

Euro 2024: Germania-Scozia 5-1, i padroni di casa partono alla grande

Grande debutto dei tedeschi che sbrigano la pratica già nel primo tempo: Kroos disegna calcio, Musiala e Wirtz sugli scudi

di
  • A
  • A
  • A

La Germania padrona di casa batte 5-1 la Scozia nella gara inaugurale di Euro 2024 e parte con il piede giusto. All'Allianz Arena di Monaco di Baviera non c'è storia, con i tedeschi che sbrigano la pratica scozzese nei primi 45 minuti. Al 10' Wirtz con un destro dal limite sblocca il match, il raddoppio al 19' è opera di Musiala, con un tiro sotto la traversa. Al 44' Porteous stende in area Gundongan: il Var richiama l'arbitro Turpin che assegna il rigore ed espelle il difensore per il fallaccio sul centrocampista del Barcellona. Dal dischetto Havertz non sbaglia (46'). La ripresa è poco più che un allenamento e c'è gloria anche per Fullkrug che cala il poker al 68'. All'87' lo sfortunato autogol di Rudiger di testa regala il gol della bandiera ai britannici. Al 93' il pokerissimo di Emre Can.

LA PARTITA
L'avversario non è certo di caratura mondiale, sia nel presente che come blasone (tre participazioni agli Europei e sempre fuori nella fase a gironi), ma la Germania parte davvero bene e lascia davvero un'ottima impressione. Con il ritorno di Kroos a dirigere le operazioni in mezzo al campo, Nagelsmann sembra aver trovato la giusta quadra: in difesa i mastini Rudiger e Tah non fanno passare uno spillo, Havertz falso nove si muove su tutto il fronte d'attacco supportato dal terzetto Musiala-Gundogan-Wirtz che ha fatto vedere i sorci verdi ai malcapitati scozzesi. All'Allianz Arena, in pratica, non c'è mai partita: dopo 19' (prima Wirtz e poi Musiala, i due campioncini classe 2003 che diventano i più giovani marcatori della Germania a un Europeo) il match è già virtualmente chiuso, poi nel finale della prima frazione l'intervento killer di Porteous su Gundogan gli costa il rosso e il rigore realizzato da Havertz. In un secondo tempo che è poco più di un allenamento c'è gloria anche per il gigante Fullkrug: il bel gol alla Scozia non cancella la delusione per la sconfitta in finale di Champions League contro il Real (in cui ha le sue colpe, visto che nell'1-0 si fa anticipare di testa dal piccolo Carvajal), ma di certo la attenua. La qualificazione agli ottavi dovrebbe essere poco più che una formalità, ma le recenti delusioni mondiali ed europee non fanno dormire sonni tranquilli ai tifosi tedeschi.

La Scozia di stasera è lontana parente di quella che ha conquistato la qualificazione: in attacco non combina davvero nulla (nessun tiro nel primo tempo), tanto che Neuer avrebbe potuto prendersi un caffè con qualcuno dei tifosi alle sue spalle. Clarke è stato tradito dai suoi uomini di maggiore qualità come McTominay, Christie, McGinn e Adams. Si salva solo il portiere Gunn, non impeccabile su Wirtz, poi bravo a rendere il passivo un po' meno pesante. Nulla è perduto, ma contro Svizzera e Ungheria ci vorrà sicuramente qualcosa di più. Come minimo provare almeno a tirare in porta, l'unico modo per sperare di segnare e onorare i tifosi che sono stati la cosa più bella di una serata da dimenticare al più presto.

LE PAGELLE
Musiala 7,5
- Gara straordinaria del talento del Bayern Monaco. Il gol del 2-0 è solo la ciliegina sulla torta di una prestazione che i difensori scozzesi ricorderanno per un pezzo. La sfida a distanza a Bellingham è lanciata.
Gundogan 7 - Dei quattro in avanti è il più anziano, ma la sua intelligenza calcistica è tale che la carta d'identità è solo un dettaglio. Il filtrante per Havertz è un gioiello, poi si procura anche il rigore
Kroos 7 - Con l'Europeo chiuderà la sua straordinaria carriera e le sue geometrie mancheranno a tutto il calcio mondiale. Disegna calcio come solo lui sa fare.
Andrich 6 - La sua fisicità in mezzo al campo è fondamentale per questa Germania, ma quanti falli. Si becca un'ammonizione sacrosanta. Con la vittoria in cassaforte e l'uomo in più, Nagelsmann gli risparmia il secondo tempo.

Gunn 6 - Non è impeccabile sul tiro di Wirtz che sblocca il match, ma se la Scozia non subisce una goleada storica è merito delle sue parate su Gundogan, Rudiger e Musiala.
Porteous 4 - La sua partita dura solo 45' per l'intervento killer sulla caviglia di Gundogan che gli costa il rosso e il rigore del 3-0 di Havertz. Il suo Europeo non poteva cominciare peggio.

IL TABELLINO
GERMANIA-SCOZIA 5-1
Germania (4-2-3-1)
: Neuer sv; Kimmich 6,5, Rudiger 6,5, Tah 6, Mittelstadt 6; Andrich 6 (1' st Gross 6), Kroos 7 (35' st Emre Can 6,5); Musiala 7,5 (29' st Muller 6), Gundogan 7, Wirtz 7 (18' st Sané 5,5); Havertz 6,5 (18' st Fullkrug 6,5). A disp.: Baumann, Ter Stegen, Raum, Fuhrich, Beier, Schlotterbeck, Anton, Henrichs, Koch, Undav. All.: Nagelsmann 7
Scozia (3-4-3): Gunn 6; Hendry 5, Porteous 4, Tierney 5 (32' st McKenna 6); Ralston 5, McTominay 5, McGregor 5 (22' st Gilmour 5,5), Robertson 5; McGinn 5 (22' st McLean 5,5), Adams 4,5 (1' st Hanley 5,5), Christie 4,5 (37' st Shankland sv). A disp.: Kelly, Clark, Cooper, Armastrong, Morgan, Conway, Jack, Ross McCrorie, Taylor, Forrest. All.: Clarke 5
Arbitro: Turpin (Francia)
Marcatori: 10' Wirtz (G), 19' Musiala (G), 46' pt rig. Havertz (G), 23' st Fullkrug (G), 42' st aut. Rudiger (S), 48' st Emre Can (G)
Ammoniti: Andrich (G), Ralston (S), Tah (G)
Espulsi: Porteous (S) al 45' per gioco violento
Note: -

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti