BOTTA E RISPOSTA

Olanda, De Boer e lo striscione aereo pro 4-3-3: "Grazie ma non cambio modulo"

I tifosi chiedono al ct di abbandonare il 3-5-2 ma dovranno rassegnarsi

  • A
  • A
  • A

Curioso episodio nel cielo di Zeist, dove si allena l'Olanda in vista dell'esordio a Euro 2020 di domenica alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam contro l'Ucraina. Un aereo, affittato da un tifoso, ha sorvolato il centro sportivo 'trascinando' uno striscione con la scritta "Frank, c'è solo il 4-3-3": un chiaro messaggio al ct De Boer di cambiare modulo di gioco alla squadra. "Grazie del consiglio, ma preferisco rimanere con le mie idee e continueremo a giocare con il 3-5-2", la risposta di De Boer.

Tutto nasce dal fatto che l'attuale tecnico dell'Olanda schiera i suoi con il modulo 3-5-2, detestato dalla maggior parte dei tifosi (che amano il calcio offensivo e contrario alla tradizione del calcio olandese) e quindi fonte di molte polemiche. Ma i sostenitori degli Orange dovranno rassegnarsi: De Boer non cambia e continuerà con il reparto arretrato a tre, nonostante l'assenza di due difensori del calibro di Virgil Van Dijk, fuori dal torneo per infortunio, e dello juventino Matthijs De Ligt, che ha un problema alla coscia e domani starà
fuori. "Per lui è presto - spiega De Boer -, e aspettiamo di vedere se sarà disponibile per la prossima partita. Noi speriamo che questo Europeo duri a lungo per noi, e per questo adesso preferisco non rischiarlo perché ci tornerà utile successivamente. Se dovessimo giocare una finale, probabilmente lo farei giocare, ma questa è solo la prima partita, e non
voglio correre rischi non necessari".

Europei

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments