VERSO ITALIA-INGHILTERRA

Italia, Chiellini: "Mancini grande chef, ognuno ha messo un ingrediente"

ll capitano: "Il sogno degli ultimi tre anni si sta avvicinando"

  • A
  • A
  • A

E' stato un cammino avvincente, emozionante e pieno di ostacoli, ma ora è tempo di fare l'ultimo passo per la gloria. "Si sta avvicinando quello che abbiamo sognato negli ultimi tre anni, quello che il mister ci ha inculcato nella testa goccia dopo goccia - le parole di Giorgio Chiellini ai canali ufficiali della Nazionale -. È stato un crescendo di emozioni che ci ha portato a fare questo grande Europeo e ad avere dentro di noi la convinzione di poter arrivare fino in fondo. La tensione salirà ma la trasformeremo in maniera positiva. Avrei preferito giocare a Roma, questo è sicuro, ma speriamo di vivere un'altra serata fantastica per tutta l'Italia".

Getty Images

Prima dell'ultimo rigore di Jorginho ha abbracciato Locatelli, un capitano si vede anche da queste cose?
"Me lo sono abbracciato dal primo all'ultimo rigore, quando è tornato indietro dopo aver fallito il suo era disperato. Siamo stati abbracciati tutto il tempo condividendo cose che resteranno tutta la vita dentro di noi. Poi c'è stato l'abbraccio liberatorio con anche qualche lacrima".

Ci racconta cosa è successo con Jordi Alba al momento del lancio della monetina per stabilire la porta dove sarebbero stati calciati i rigori?
"Si è parlato molto di questa cosa ma non è stato niente di che. L'arbitro ci ha detto che dovevamo decidere e rosso sarebbe stato da una parte, blu dall'altra. Probabilmente Jordi Alba si era confuso ma gli ho fatto notare che avevamo vinto noi il sorteggio. Scherzi a parte, credo che questa squadra abbia fatto un Europeo straordinario. Ogni giocatore ha messo il proprio ingrediente dentro un piatto unico. Se siamo qui è merito di tutti e di un grande chef che ha saputo dosare tutto al meglio".

STATISTICHE

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments