OLANDA-REP. CECA 0-2

Euro 2020: Olanda-Rep. Ceca 0-2, Holes e Schick regalano i quarti con la Danimarca

Olandesi in 10' dal 55' per il rosso a De Ligt e puniti da un colpo di testa del centrocampista dello Slavia Praga e dall'ex Roma. 

di
  • A
  • A
  • A

La Repubblica Ceca batte 2-0 l'Olanda e si qualifica per i quarti di Euro 2020: sabato 3 luglio la sfida con la Danimarca. Dopo un primo tempo equilibrato, la gara gira al 55' quando De Ligt viene espulso per aver fermato il pallone con la mano e impedito a Schick di trovarsi a tu per tu con Stekelenburg: Karasev in un primo momento mostra il giallo alla juventino, ma viene corretto dal Var. Al 68' apre Holes di testa, all'80' la chiude Schick.

LA PARTITA
Arriva da Budapest la prima grande sorpresa degli ottavi di Euro 2020, con la Repubblica Ceca che vince con merito e manda a casa l'Olanda, arrivata alla fase a eliminazione diretta con tre vittorie in altrettante gare nella fase a gironi. La squadra di De Boer rimane in partita pur senza surclassare i rivali fino al minuto 55, quello dell'espulsione a De Ligt fino a quel momento il migliore dei suoi. Lo juventino è anche sfortunato, perché scivola prima di fermare con la mano il pallone e impedire a Schick di trovarsi a tu per tu con Stekelenburg. In 10 contro 11 i cechi prendono il sopravvento e trovano due gol, con Holes che poi serve a Schick il pallone che chiude contesa e qualificazione. De Boer può anche recriminare per la serata negativa di alcuni dei suoi giocatori cardine, Wijnaldum e De Jong su tutti.

Un cambio per De Boer rispetto all'ultimo match del girone contro la Macedonia del Nord: Gravenberch lascia il posto a De Roon. Tre cambi, di cui due obbligati, per il collega Silhavy: il veronese Barak al posto dell'infortunato Darida, Kaderabek prende il posto dello squalificato Boril. mentre Sevcik manda in panchina il centrocampista della Sampdoria Jankto.

Quello che va in scena a Budapest è un primo tempo equilibrato, con l'Olanda che prova a imporre il proprio gioco ma la Repubblica Ceca non sta a guardare e ribatte colpo su colpo. Il primo squillo è di Holes (destro alto), la risposta olandese al 13': inserimento centrale di Dumfries, Vaclik esce male, Kalas salva tutto in angolo. Stava combinando la frittata il portiere del Siviglia, salvato dal compagno di reparto. Al 22' Soucek va vicino al gol con un colpo di testa in tuffo che ricorda il gol di ieri di Kalajdzic all'Italia, ma la conclusione del centrocampista del West Ham finisce larga. Poco dopo la mezzora Celustka respinge un diagonale di Male, prima del botta e risposta che chiude la prima frazione: al 38' Masopust innesca Barak, De Ligt in scivolata alza la traiettoria sopra la traversa e salva un gol. Un minuto dopo lo scatenato Dumfries mette un cross teso, con Vaclik che si salva con il ginocchio sinistro.

La ripresa si apre con una ghiotta occasione per gli Oranje, ma Vaclik salva in uscita bassa su Malen autore di una grandissima progressione. Passa meno di un minuto e arriva l'episodio che decide gara e qualificazione: l'espulsione di De Ligt mette in ginocchio l'Olanda e regala linfa e coraggio ai cechi. Il piattone di Kaderabek a botta sicura respinto da Dumfries con la gamba sinistra (64') è un serio campanello d'allarme per Wijnaldum e compagni, che capitolano al 68': punizione di Barak sul secondo palo, sponda di testa di Kalas e Holes sempre di testa batte Stekelenburg. De Boer, la cui avventura come ct pare chiudersi qui, si gioca anche le carte Weghorst, Berghuis e Timber. Vaclik, però, non rischia più nulla e a 10 minuti dalla fine il quarto gol nel torneo di Schick manda i titoli di coda.

IL TABELLINO
OLANDA-REPUBBLICA CECA 0-2
Olanda (3-5-2)
: Stekelenburg 5,5; De Vrij 6, De Ligt 5, Blind 6 (36' st Timber sv); Dumfries 6,5, De Roon 5,5 (28' st Weghorst 5), Wijnaldum 4,5, F. De Jong 5, Van Aanholt 5,5 (36' st Berghuis sv); Malen 5,5 (12' st Promes 5,5), Depay 6. A disp.: Krul, Bizot, Veltman, Aké, Wijndal, Klaassen, Gravenberch, Gakpo. All.: De Boer 5,5
Repubblica Ceca (4-2-3-1): Vaclik 6,5; Coufal 6, Celustka 6,5, Kalas 7, Kaderabek 6; Holes 7,5 (40' st Kral sv), Soucek 6; Masopust 6 (34' st Jankto sv), Barak 6,5 (47' st Sadilek sv), Sevcik 6 (40' st Hlozek sv); Schick 6,5 (47' st Krmencik sv). A disp.: Mandous, Koubek, Brabec, Vydra, Mateju, Pekhart, Pesek. All.: Silhavy 6,5
Arbitro: Karasev (Russia)
Marcatori: 23' st Holes (R), 35' st Schick (R)
Ammoniti: Dumfries (O), Coufal (R), F. De Jong (O)
Espulsi: Al 10' st De Ligt (O) per aver fermato il pallone con la mano e interrotto un'azione da gol di Schick
Note: -

LE STATISTICHE
•    Solo Milan Baros (cinque) ha segnato più gol con la Repubblica Ceca nelle grandi competizioni (Mondiale/Europeo) di Patrick Schick (quattro). 
•    Patrick Schick ha segnato 15 gol in 30 presenze in nazionale, almeno sei in più di qualsiasi altro compagno di squadra dal suo debutto con la Repubblica Ceca. 
•    Patrick Schick è il nono giocatore ad aver segnato almeno quattro gol nelle prime quattro presenze agli Europei e il primo a riuscirci da David Villa con la Spagna nel 2008. 
•    Tomás Holes è uno dei tre giocatori cechi ad aver segnato e servito un assist in una partita degli Europei al pari di Milan Baros e Jan Koller; in particolare, ognuno di loro ci è riuscito contro l'Olanda. 
•    Per la quarta volta la Repubblica Ceca ha raggiunto i quarti di finale degli Europei, dopo esserci riuscita nel 1996, 2004 e 2012. 
•    Matthijs de Ligt (21 anni e 319 giorni) è il giocatore più giovane ad essere espulso in una gara a eliminazione diretta degli Europei, superando Gianluca Zambrotta (23 anni, 131 giorni) nella semifinale Italia-Olanda di EURO 2000. 
•    Tomás Holes è il primo giocatore della Repubblica Ceca a segnare nella fase a eliminazione diretta degli Europei da Milan Baros ai quarti di finale del 2004 contro la Danimarca. 
•    L’Olanda ha chiuso una gara senza mai tirare nello specchio per la prima volta dal novembre 2013 contro la Colombia.  
•    Solo Edgar Davids (tre) ha ricevuto più cartellini rossi nella storia della nazionale olandese di Matthijs de Ligt (due). 
•    Solo il Portogallo (quattro) ha segnato più gol da palla inattiva a EURO 2020 rispetto alla Repubblica Ceca (tre, al pari della Spagna). 
•    Matthijs de Ligt è il primo giocatore dell’Olanda a ricevere un cartellino rosso agli Europei da John Heitinga nel 2004, anche in quel caso contro la Repubblica Ceca. 
•    Matthijs de Ligt (21 anni e 319 giorni) è diventato il giocatore più giovane a raggiungere quota 30 presenze con l’Olanda in tutte le competizioni. 

STATISTICHE

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments