FRANCIA-GERMANIA 1-0

Euro 2020, Francia-Germania 1-0: ai Bleus basta un autogol di Hummels

A Monaco di Baviera decide tutto una goffa deviazione del difensore del Borussia Dortmund

  • A
  • A
  • A

Inizia con una vittoria pesante l'avventura della Francia a Euro 2020. Nel Gruppo F la squadra di Deschamps batte la Germania 1-0 e risponde al successo del Portogallo. A Monaco di Baviera gara tirata ed equilibrata. Nel primo tempo i Bleus sbloccano il match grazie a un autogol di Hummels (20'), poi nella ripresa Rabiot centra un palo e la Francia respinge la reazione tedesca difendendo il risultato e sfiorando il raddoppio con Mbappé e Benzema

LA PARTITA
Per la partita più attesa della prima giornata di Euro 2020 Loew e Deschamps lucidano l'argenteria e si presentano alla Football Arena di Monaco di Baviera con il meglio del repertorio in campo. Nella Francia in attacco Benzema vince il ballottaggio con Giroud accanto a Griezmann e Mbappé. Loew invece si affida al tridente "mobile" con Muller, Gnabry e Havertz. Ma è in mediana che la gara si infiamma. Da una parte tocca a Rabiot, Kanté e Pogba, dall'altra a Kimmich, Gündogan, Kroos e Gosens. Quantità e qualità che danno subito ritmo al match e trasformano la partita in una battaglia tecnico-tattica ad alta intensità. Ordinata e paziente, la Germania lavora in ampiezza cercando gli esterni e appoggiandosi a Havertz. Corta e compatta la Francia invece fa densità al limite e prova a impostare il match sul recupero palla e sulle ripartenze. Con tanta pressione e qualche errore di troppo negli appoggi, nel primo quarto d'ora non si segnalano grandi occasioni, poi Pogba manca il bersaglio grosso di testa e Mbappé impegna Neuer con un bel destro a giro. Guizzi che aumentano i giri della manovra francese e portano al vantaggio dei Bleus. Nonostante l'attacco stellare della Francia, a spedire la palla alle spalle di Neuer ci pensa Hummels con una deviazione goffa, ma tutto nasce da una bella iniziativa di Pogba e un inserimento di Hernandez. Autorete che sblocca la gara e costringe la Germania ad alzare il baricentro. Müller devia a lato di testa, poi Kroos ci prova due volte su punizione ma non centra la porta e Gündogan spara fuori da buona posizione. Tentativi a vuoto che tengono la Germania in partita, ma non minano le certezze dei Bleus. Soprattutto in mezzo al campo. In controllo, la Francia difende infatti con ordine, pressa con Kanté e sfrutta le qualità degli attaccanti per attaccare la profondità e tenere impegnata la retroguardia tedesca. 

La ripresa si apre con un'incursione-lampo di Mbappé e diverse buone giocate di Pogba. Da una parte Rabiot centra il palo alla destra di Neuer dopo un ottimo inserimento sulla sinistra, dall'altra invece Gnabry fallisce il pareggio su perfetto assist di Gosens. Botta e risposta che cambia il match. Più alta e aggressiva, la Germania aumenta il ritmo e attacca con più uomini. Kimpembe mura Müller, poi Lloris ferma Gnabry in uscita. In pressione, i tedeschi spingono sugli esterni, ma i Bleus serrano le linee, chiudono gli spazi e provano a riprendere in mano il possesso. Mbappé segna un gol capolavoro, ma parte in posizione irregolare e Del Cerro annulla. A caccia di soluzioni per sfondare la difesa francese, Loew leva Gnabry e Havertz e manda in campo Sané e Werner. Deschamps invece non tocca nulla e si affida ai suoi gioielli fino agli ultimi minuti. Hummels ferma Mbappé in area con un intervento dubbio, poi tocca ancora al fenomeno del Psg seminare il panico nell'area tedesca. Benzema segna, ma l'arbitro annulla ancora per una posizione irregolare in partenza di Mbappé. Poi nel finale c'è tempo solo per gli ultimi assalti tedeschi e le chiusure precise di Kimpembe & Co. La Francia archivia la pratica Germania con un autogol, ma mette a referto anche un palo, due gol annullati e un rigore non dato. La banda di Loew invece ora non può più sbagliare. 
 

IL TABELLINO
FRANCIA-GERMANIA 1-0
Francia (4-3-3): Lloris 6; Pavard 6, Varane 6,5, Kimpembe 7, Hernandez 6; Rabiot 6,5 (49' st Dembélé sv), Kanté 6,5, Pogba 7; Griezmann 6,5, Benzema 6,5 (43' st Tolisso), Mbappé 7,5.
A disp.: Mandanda, Maignan, Lenglet, Lemar, Giroud, Zouma, Digne, Coman, Ben Yedder, Koundé. All.: Deschamps 7
Germania (3-4-3): Neuer 6; Ginter 5,5 (42' st Emre Can sv), Hummels 5, Rüdiger 5,5; Kimmich 6,5, Gündogan 6, Kroos 6, Gosens 6 (42' st Volland sv); Havertz 5,5 (28' st Sané 5,5), Müller 6, Gnabry 5,5 (28' st Werner 6).
A disp.: Leno, Trapp, Halstenberg, Süle, Klostermann, Neuhaus, Koch, Günter. All.: Loew 5,5
Arbitro: Del Cerro C. (Esp)
Marcatori: 20' aut. Hummels (G)
Ammoniti: Kimmic (G)
 

LE STATISTICHE
- Dai Mondiali 2014 inclusi, la Francia ha vinto 15 delle 20 partite nelle competizioni internazionali (Coppa del Mondo + Europei): più di qualsiasi altra squadra europea nel parziale.
- Per la prima volta nella sua storia la Germania ha perso la gara inaugurale di un Europeo (sette vittorie e cinque pareggi nei 12 precedenti).
- La Germania ha perso 4 delle ultime 5 partite nei tornei più importanti (Europei + Mondiali), tante sconfitte quante nelle precedenti 28 partite.
- In cinque delle ultime sette partite tra Europei e Mondiali la Francia ha chiuso il match senza subire gol.
- Questa é la vittoria nella storia degli Europei in cui la Francia ha effettuato meno tiri (4).
- Tre autogol in 12 partite a Euro 2020; già raggiunto il primato in un singolo Europeo (3 anche nel 2016).
- Mats Hummels ha messo a referto il primo autogol della Germania nella sua storia ai Campionati Europei.
- Manuel Neuer ha giocato la sua 100esima partita con la Germania, il primo portiere nella storia della Nazione teutonica a raggiungere questa cifra.
- La partita della Germania contro la Francia é stata la 50esima per i tedeschi ai Campionati Europei UEFA. La Germania é la prima nazionale a raggiungere questo traguardo.
Espulsi: -

Europei

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments