LA CONFERENZA

Acerbi: "La Lazio merita la Champions, Immobile da Pallone d'oro"

Il difensore biancoceleste da Coverciano: "Darò tutto per convincere il ct Mancini"

  • A
  • A
  • A

L'infortunio di Chiellini gli ha aperto le porte della Nazionale, ma Francesco Acerbi il posto in difesa con l'Italia se lo sta guadagnando a suon di prestazioni con la Lazio: "Stiamo facendo molto bene in campionato, meritiamo di andare in Champions League. Qui in Nazionale darò tutto per convincere il ct Mancini". In azzurro c'è anche lo scatenato Immobile: "Magari continuasse così, sarebbe da Pallone d'oro. E' un grande bomber".

La Nazionale di Mancini sta preparando a Coverciano la doppia sfida di qualificazione agli Europei contro Bosnia e Armenia e Acerbi, che ha superato Romagnoli nelle gerarchie di vice-Chiellini, vuole giocarsi le proprie carte: "Non ho mai pensato al posto fisso, soprattutto in Nazionale dove cerco di dare il meglio per me stesso e per la squadra - ha commentato -. Ora manca Chiellini che è una colonna internazionale del calcio e ogni opportunità che Mancini mi darà per me sarà come una finale, darò sempre tutto per convincere il mister".

La chiamata per l'Europeo del 2020 passerà anche dalla stagione con la Lazio che al momento, specialmente in campionato, sta andando alla grande con quattro vittorie consecutive e il terzo posto: "Meritiamo questa posizione - ha commentato Acerbi -, abbiamo dimostrato continuità ed è un peccato che sia arrivata la pausa. Puntiamo alla Champions e speriamo di proseguire così, anche se in Europa League dovevamo e potevamo fare qualcosa di più".

Le fortune biancocelesti sono anche arrivate grazie all'inizio straordinario di Ciro Immobile in zona gol: "E' un grande bomber e un amico. Bisogna preservarlo e spero faccia un sacco di gol. Se andasse avanti così, sarebbe da Pallone d'oro, ma è una persona seria che merita tante gioie".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments