E-PLANET

Bmw, elettriche ieri e oggi

Spunta una versione attuale della prima auto a batterie della Casa di Monaco di Baviera

  • A
  • A
  • A

Non tutti sanno che l'elettrico non è certo un'invenzione di questi anni. Ogni Casa automobilistica ha i propri studi ed esemplari del secolo scorso (se non prima, già che si torna al 1832), per Bmw si tratta di riavvolgere fino ai  Giochi Olimpici di Monaco del 1972. I membri del comitato organizzatore si muovevano su due 1602 Electric, anche se le batterie al piombo del peso di 350 chilogrammi e un'autonomia di circa 60 chilometri, non erano l'ideale per pensare ad una vettura di produzione. 

Da lì Bmw non ha mai abbandonato lo studio della mobilità elettrica, anzi, fino ad arrivare alla i3 lanciata nel 2013.  Negli anni 70 e 80 continuarono a susseguirsi studi e prototipi, mentre al Salone di Francoforte del 1991 arrivò la BMW E1, una 'citymobile' a propulsione elettrica per l'uso nelle città, peso ridotto e gli alti livelli di sicurezza.

L'originale BMW elettrica, basata sulla 1602 alimentata a benzina, non venne mai prodotta ma resta un pezzo storico e dal design che continua a piacere agli amanti del genere. Tanto che, come riporta l'Ansa, Il designer David Obendorfer, specializzato in concept dal gusto retrò si è divertito a disegnare la sua BMW 02 Reminiscence Concept.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments