WRC

WRC, il Rally di Monza aggiunto al calendario iridato: sarà tappa conclusiva

L'appuntamento è per il weekend del 4-6 dicembre: 220 km di prove per chiudere la stagione

  • A
  • A
  • A

Ora è ufficiale: sarà il Rally di Monza la tappa conclusiva del Campionato Mondiale Rally 2020. L'appuntamento sul circuito brianzolo è in programma per il weekend del 4-6 dicembre e prevede un totale di 220km di prove, la maggior parte delle quali all'interno dell'Autodromo nelle giornate di venerdì e domenica. Per sabato, invece, previste una serie di speciali su alcune strade chiuse all'interno della Lombardia. 

L'Italia si conferma dunque grande protagonista in questa stagione di motori così particolare: dopo il triplo appuntamento della Formula 1 (Monza, Mugello e Imola), anche nel Mondiale Rally il Bel Paese avrà un ruolo centrale. Il Rally di Monza, per altro, potrebbe diventare una delle gare di riserva per la stagione 2021, qualora uno degli eventi dovesse saltare a causa della pandemia di Covid-19.

"C'è una forte possibilità che sia il mondiale piloti, sia quello costruttori si decidano a Monza - ha detto il manging director WRC, Jona Siebel - Questo tipo di gare sono rare nel nostro mondiale, ma Monza garantirà un finale di stagione spettacolare, in un anno così imprevedibile".

Dello stesso parere Yves Matton, direttore del dipartimento Rally della FIA: "Nella situazione attuale stiamo provando nuovi approcci e l'ACI Rally Monza Italia lo dimostra perfettamente. Si tratta del matrimonio tra un circuito così iconico e una gara di rally più tradizionale".

Orgoglio nelle parole di Angelo Sticchi Damiani, presidente dell'ACI: "Per noi è un altro impegno in una stagione in cui siamo stati protagonisti nei maggiori campionati sportivi. L'evento dell'Autodromo Nazionale di Monza, il 'Tempio della Velocità', sarà un grande evento per la serie. Sarà uno spettacolo incredibile e un'esperienza unica per i produttori di auto e pneumatici, i team, i piloti e tutti gli altri protagonisti di un evento WRC di alta qualità".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments