NYTimes: "La Russia rischia di star fuori dalle Olimpiadi"

Dieci agenzie antidoping avrebbero chiesto di escludere tutte le nazionali russe. Il Cio si riunisce

NYTimes: "La Russia rischia di star fuori dalle Olimpiadi"

''Escludete tutte le nazionali della Russia dai Giochi olimpici di Rio'': lo chiedono, secondo quanto riferisce il New York Times, 10 agenzie antidoping tra le quali in prima fila quella statunitense e quella canadese. Il giornale aggiunge che già domani il Cio potrebbe annunciare il bando olimpico a tutte le rappresentative russe, e quindi non solo a quella dell'atletica, che già è stata esclusa per i numerosi test positivi e per non aver dato sufficienti garanzie nella lotta al doping.

Sembra di essere tornati ai tempi della guerra fredda, nel segno del doping: Usa contro Russia, in nome dello sport pulito. Domani, secondo quanto scrive il 'New York Times', il Cio potrebbe escludere tutte le nazionali russe, quindi non solo quella dell'atletica, dall'Olimpiade di Rio, assecondando la richiesta delle agenzie antidoping di dieci paesi, fra i quali Usa, Canada, Germania, Spagna, Giappone e Svizzera e quella che di un gruppo di oltre 20 atleti di cui non vengono fatti i nomi.
"Nel nome della comunità degli atleti puliti e delle organizzazioni antidoping - è scritto nella lettera - confidiamo che il Cio, in base a carta, codici e principi olimpici, sospenda immediatamente il comitato olimpico e paralimpico russo dal movimento e dichiari che nessun atleta può rappresentare la Russia ai Giochi".
In prima fila in questa 'battaglia' in nome dell'etica e dello sport pulito ci sono gli Usa, con il presidente della locale agenzia (Usada) Travis Tygart, secondo il quale i russi non avrebbero mantenuto la promessa di fare pulizia. Il NY Times ribadisce quindi che già domani il Cio potrebbe annunciare il bando olimpico a tutte le rappresentative della Russia.

TAGS:
Altrisport
Olimpiadi
Atletica