VERSO PECHINO

Pechino 2022, Moioli carica Goggia: "Puoi fare miracolo". La risposta: "Avanti con fiducia"

La sciatrice vuole esserci per i Giochi invernali, al lavoro per recuperare dall'infortunio

  • A
  • A
  • A

Sofia Goggia farà di tutto per esserci ai Giochi invernali di Pechino. La sciatrice bergamasca, che ha subito l'infortunio al ginocchio sinistro, è al lavoro per recuperare dalla lezione del legamento crociato a pochi giorni dall'avvio della rassegna olimpica. Nella giornata di ieri la Goggia ha virtualmente ceduto il vessillo da portabandiera all'amica Michela Moioli in vista della cerimonia di apertura, ma sui social si è detta fiduciosa. "Avanti con fiducia" ha scritto su una stories Instagram, l'obiettivo è scendere in pista a Pechino.

Getty Images

Ricevuto l'incarico di portabandiera da Giovanni Malagò, Michela Moioli non ha esitato un momento a mandare un messaggio all'amica Sofiga Goggia. Già vicina all'atleta dopo l'infortunio, Moioli ha inviato pubblicamente un messaggio alla 29enne delle Fiamme Gialle che a Pechino vuole esserci: "È inutile dire quanto mi dispiaccia per quello che ti è successo. La caduta, il dolore e la difficile rinuncia a quel ruolo che era tuo. Nella mia mente è come se tu mi stessi consegnando la bandiera".

Moioli ha poi dato la carica all'amica: "Se c’è una persona in grado di compiere un miracolo e rientrare al cancelletto di partenza dopo una brutta caduta, quella sei tu. Perché l’hai già fatto e lo puoi rifare. Ti aspettiamo in Cina!".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti