Tennis, Djokovic e Nadal ai quarti

Lo spagnolo e il serbo battono Sock e Bautista, entrambi in due set

  • A
  • A
  • A

Rafael Nadal si qualifica per i quarti di finale degli Internazionali d'Italia a Roma. Lo spagnolo ha sofferto più del dovuto, riuscendo però ad eliminare lo statunitense Sock per 6-3 6-4. Ad attenderlo, l'austriaco Thiem, che ha vinto la sfida contro Querrey. Tra i migliori otto del tabellone c'è anche Novak Djokovic, che ha rifilato un doppio 6-4 allo spagnolo Bautista Agut. Per il serbo ci sarà Del Potro, giustiziere del giapponese Nishikori.

Non il miglior Djokovic della stagione ma, anche al 60/70% della forma, il numero 2 del mondo è in grado di guadagnarsi l'accesso ai quarti di finale degli Internazionali d'Italia. Il serbo supera con un doppio 6-4 lo spagnolo Bautista Agut al termine di una partita comunque sofferta. Nole è chirurgico nella prima frazione quando sfrutta l'unica palla break per strappare il servizio all'avversario nel settimo game e chiudere sul comodo 6-4. Più movimentato, invece, il secondo set in cui Djokovic sembra poter prendere il largo, salvo poi cedere il servizio allo spagnolo nel sesto game. Il momento della svolta, però, arriva solo all'ottavo quando, con Bautista avanti 40-30, il giudice di sedia fa ripetere il punto, impedendo al serbo di portarsi sul 5-4. Il numero 20 del mondo, però, non sfrutta il 'regalo' e perde ugualmente il game, consegnando, di fatto, il passaggio del turno a Djokovic. Ora ai quarti Nole aspetta il vincente di Nishikori-Del Potro.

Nelle altre partite, Milos Raonic supera Tomas Berdych e vola ai quarti di finale dove affronterà Alexander Zverev che ha eliminato Fabio Fognini. Tutto facile per il canadese che si impone con il punteggio di 6-3, 6-2 in 61 minuti di gioco senza concedere neppure una palla break all'avversario. Avanza ai quarti anche Marin Cilic che supera David Goffin 6-3, 6-4. Il belga, reduce da due vere e proprie maratone contro Bellucci e Verdasco, resiste finchè può alle martellate dal fondo campo del croato che scappa subito sul 3-0 e poi controlla il primo set senza affanno, chiudendo sul 6-3. Più combattuto il secondo parziale in cui Goffin, nonostante un problema alla coscia, resta in campo salvo poi doversi arrendere alla maggiore classe e freschezza dell'avversario. Brutta sconfitta, infine, per lo svizzero Stan Wawrinka che deve arrendersi ad un super John Isner. Lo statunitense passa ai quarti con un 7-6, 6-4 maturato anche grazie ai 19 ace. Ora Isner affronterà ai quarti il croato Cilic.

Qualche sofferenza di troppo per Rafael Nadal, che riesce però a battere l'americano Sock e guadagnarsi i quarti di finale degli Internazionali d'Italia contro Dominic Thiem. La furia dello spagnolo, vincitore degli ultimi tre tornei sulla terra rossa (Montecarlo, Barcellona, Madrid), si abbatte subito sull'avversario: pronti via ed è subito break point, combinato con un 4-1 al quale Sock non riesce a rispondere. Il primo set termina così 6-3. Più combattuto il secondo parziale, con il numero 14 della classifica ATP che riesce a rispondere all'iniziale vantaggio di Nadal ribaltando sul 2-1. Da qui, i due ribattono colpo su colpo, fino a quando dal 4-3 per lo statunitense si passa al definitivo 6-4 per Nadal, che passa il turno continuando a sognare il quarto successo di fila nella stagione della terra rossa.

Nella prima partita del programma serale, Juan Martin Del Potro supera il giapponese Kei Nishikori al termine di una maratona di quasi due ore nel primo confronto sul rosso tra i due. L'argentino, dopo avere dovuto faticare le proverbiali sette camicie nella prima frazione, chiusa al tie-break con il punteggio di 7-6, sale di colpi nel secondo set per il 6-3 finale che gli permette di staccare il pass per i quarti di finale. Per Del Potro si tratta della prima vittoria in questa stagione contro un top-10 della classifica Atp e l'argentino avrà subito la possibilità di ripetersi visto che il suo prossimo avversario sarà Novak Djokovic che si è sbarazzato con un doppio 6-4 dello spagnolo Bautista Agut. Un'altra maratona, invece, ha visto protagonisti l'austriaco Thiem e lo statunitense Querrey. Ci sono volute due ore di gioco e il tie break per il numero 7 del mondo per rifilare un 3-6 6-3 7-6 all'avversario e volare tra i migliori otto del torneo. Parte forte lo statunitense nel primo set, durato solo 28 minuti: subito 0-3 e vantaggio amministrato grazie ai turni in servizio per il 3-6 del primo parziale. L'austriaco, però, si rimbocca le maniche e ricambia con la stessa moneta: break point e 4-2, per il secondo set che replica il risultato del primo. Nel terzo e decisivo parziale, i due ribattono colpo su colpo e game su game fino al tie break, che premia Thiem (9-7). Ora, per l'austriaco, ci sarà sfida al re della terra rossa.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments