BELGIO-SLOVACCHIA 0-1

Euro 2024, Belgio-Slovacchia 0-1: Schranz fa esultare Calzona, Lukaku e il Var condannano Tedesco

Nella prima giornata del Gruppo E, risultato a sorpresa a Francoforte. L'attaccante sbaglia molto, poi l'arbitro gli annulla due volte il pareggio

di
  • A
  • A
  • A

La Slovacchia dell'ex tecnico del Napoli Calzona ha battuto 1-0 il Belgio nella prima giornata del Gruppo E di Euro 2024, firmando il primo risultato a sorpresa. A Francoforte, dopo una clamorosa occasione fallita da pochi passi da Lukaku, il Belgio è andato sotto al 7' per la rete di Schranz, il più lesto a ribadire in rete una parata di Casteels. L'ex centravanti di Inter e Roma si è divorato almeno altre due chiare occasioni da gol, vedendosi poi annullare due reti nella ripresa, prima per fuorigioco e poi per fallo di mano di Openda.

LA PARTITA

La Slovacchia di Francesco Calzona ha firmato la prima grossa sorpresa di EURO 2024. A Francoforte, Lobotka e compagni hanno battuto 1-0 il Belgio giocando una partita ordinata, sbloccata quasi subito con una fiammata e condotta in porto controvento e nonostante una pioggia di occasioni per i Diavoli Rossi di Tedesco. Se al fischio finale la Slovacchia esulta per un risultato insperato e sorprendente, per il Belgio il triplice fischio è risuonato come una beffa nella più classica delle giornate maledette in cui occasioni, tante, e dettagli sono andati sempre e solo in direzione opposta. Romelu Lukaku ha sulla coscienza almeno tre grosse occasioni da gol, mentre in due occasioni l'esultanza per il pareggio gli è stata tolta per dettagli, piccoli ma decisivi.

Segnali di una serata storta che a posteriori i tifosi del Belgio possono ritrovare già dai primi istanti di partita quando al 3', dopo un'azione studiata in velocità da Doku e deviata da De Bruyne, Lukaku ha gettato al vento un gol già fatto centrando il portiere avversario da pochi passi. Errore che lo Slovacchia pochi minuti più tardi non ha commesso, anzi, sfruttando al massimo un erroraccio di Doku che ha permesso a Bozenik di esaltare i riflessi di Casteels, incolpevole sulla ribattuta vincente di Schranz. Un errore simile lo ha commesso al 21' anche la Slovacchia con il portiere Dubravka, ma Trossard non è riuscito a scartare il regalo rinviato male trovando la porta sguarnita in pallonetto. Al resto ha pensato, in modo negativo, ancora Lukaku che solo davanti al portiere si è incartato vanificando lo sforzo dei compagni.

La Slovacchia dopo il vantaggio ha pensato a difendersi con ordine sfiorando il raddoppio solo con una ripartenza di Kucka conclusa da Haraslin ma disinnescata da Casteels. Nella ripresa il Belgio avrebbe anche trovato il pareggio sempre con Lukaku, ma il tap-in da due passi al 56' è stato annullato per fuorigioco al momento dell'assist di Mangala, mentre quello a quattro minuti dal novantesimo è stato cancellato per un fallo di mano di Openda poco prima del passaggio vincente per il centravanti. Monumentale, invece, Hancko alla mezz'ora della ripresa a respingere sulla linea una conclusione a botta sicura di Bakayoko poco prima di scontrarsi col ginocchio di Vavro.

--

LE PAGELLE

Lukaku 4,5 - Si divora una, due, tre, quattro occasioni mentre sul gol annullato è sfortunato ad essere in fuorigioco con metà del busto. Con il 10 sulle spalle, numero inedito per lui, è il terminale offensivo giusto, ma prima dei due gol annullati ne ha falliti troppi.

Doku 5,5 - Per distacco è il giocatore del Belgio che ha cercato di più di ribaltare l'andamento della partita con dribbling, assist e conclusioni. Purtroppo per lui è stato decisivo nella maniera sbagliata, con un passaggio orizzontale al limite della propria area che ha dato il via al gol slovacco.

De Bruyne 5,5 - Un paio di palloni filtranti illuminanti e poco più. Non è protagonista come ci si attenderebbe da un giocatore della sua qualità, ma quando si accende è un pericolo per gli avversari.

Hancko 6,5 - Due chiusure in saccoccia che valgono praticamente due gol. Nel primo tempo chiude Doku con una grande scivolata, nella ripresa fa anche meglio respingendo sulla linea il tiro a botta sicura di Bakayoko.

Lobotka 7 - Nel primo tempo quando la Slovacchia ha la forza di rispondere alle azioni del Belgio cercando di ribaltare l'azione, lui diventa il faro della manovra capace di gestire il palleggio e aprire il gioco. Dopo l'intervallo si sacrifica in difesa con chiusure decisive.

--

IL TABELLINO

BELGIO-SLOVACCHIA 0-1
Belgio (4-2-3-1):
Casteels 6; Castagne 5,5, Faes 6, Debast 6, Carrasco 5,5 (39' st Openda sv); Mangala 5,5 (12' st Bakayoko 6), Onana 5,5; Trossard 5 (29' st Tielemans 5), De Bruyne 5,5, Doku 5,5 (39' st Lukebakio sv); Lukaku 4,5. A disp.: Kaminski, Sels, Theate, Vertonghen, Witsel, Vranckx, De Ketelaere, Vermeeren, De Cuyper. Ct.: Tedesco 5.
Slovacchia (4-3-3): Dubravka 6,5; Pekarik 6, Vavro 6,5, Skriniar 6, Hancko 6,5; Kucka 6, Lobotka 7, Duda 6,5 (49' st Obert sv); Schranz 6,5 (36' st Duris sv), Bozenik 6 (24' st Strelec 6), Haraslin 6 (24' st Suslov 6,5). A disp.: Rodak, Ravas, Rigo, Gyomber, Tupta, Benes, Hrosovsky, De Marco, Bero, Sauer, Kosa. Ct.: Calzona 6.
Arbitro: Umut Meler (Turchia)
Marcatori: 7' Schranz 
Ammoniti: Mangala, Tielemans, Lukebakio (B); Schranz (S)
Espulsi: nessuno
--

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
CALENDARIO
CLASSIFICA
MARCATORI

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti