CROAZIA-SCOZIA 3-1

Euro 2020, Croazia-Scozia 3-1: i vicecampioni del mondo volano agli ottavi

Dopo il pareggio di McGregor al vantaggio firmato da Vlasic, è Modric a regalare la vittoria qualificazione alla Nazionale Dalic (che chiude seconda nel girone), prima dell’assist per il tris di Perisic

  • A
  • A
  • A

Oltre a Inghilterra e Repubblica Ceca (già qualificate prima di stasera), è la Croazia a qualificarsi, sempre per il gruppo D, agli ottavi di finale degli Europei e come seconda del girone. A Glasgow, la Scozia è battuta 3-1 ed è eliminata. Ospiti in vantaggio al 17’ con Vlasic, su sponda aerea di Perisic; gli scozzesi pareggiano al 42’ con McGregor, ma Modric decide la sfida al 62’ con una rete capolavoro, prima dell’assist per il tris di Perisic.

LA PARTITA

Successo e secondo posto nel gruppo D per la Croazia, che a meno di mezz’ora del triplice fischio finale era clamorosamente fuori da Euro 2020. Vicecampioni del mondo che ora attendono la propria avversaria da sfidare agli ottavi di finale degli Europei lunedì 28 a Copenaghen: sarà la seconda del gruppo E, quindi una tra Svezia, Slovacchia, Spagna e Polonia.

Al 6’, cross dalla sinistra di McGinn molto profondo, Adams taglia benissimo e per questione di centimetri non ci arriva; Livakovic tocca in angolo come può. Ci prova poi lo stesso Adams con un tiro al giro dal limite largo di poco. Al primo spunto offensivo, la Nazionale croata passa in vantaggio al 17’: bella azione da destra a sinistra tra Modric e Juranovic, il cui cross trova lo stacco di Perisic sul secondo palo e diventa una sponda per Vlasic, che trafigge di controbalzo all’altezza del dischetto con il sinistro. Cinque minuti dopo Marshall devia sopra la traversa una conclusione dai 20 metri da parte di Modric. La squadra allenata da Dalic sembra amministrare, ma a 3’ dall’intervallo subisce il pari: mischia in area della Croazia, Vida allontana male e McGregor dal limite insacca con un destro all’angolino.

A inizio ripresa Gvardiol si allunga il pallone ed entra in contatto con Marshall, che gli chiude bene lo specchio della porta. Poco dopo anche Perisic si fa ipnotizzare dal portiere avversario. Non è però da meno, sul fronte opposto, la Scozia: McGinn, da pochi passi, spedisce sul fondo il suggerimento di Armstrong. E così, al 62’, la Croazia torna avanti nel risultato: esterno destro dal limite di prima intenzione di Modric, servito da Kovacic, e pallone sotto l’incrocio. Rete straordinaria e Marshall è battuto per la seconda volta. La partita finisce qua e, anzi, al 77’ Perisic sigla la rete del 3-1 (spizzata sul primo palo sul corner di Modric); gol di non poca importanza, perché la Croazia agguanta addirittura il secondo posto del gruppo D alle spalle dell’Inghilterra, relegando la Repubblica Ceca “solo” tra le migliori terze ripescate per gli ottavi. Modric termina a terra quasi in lacrime al termine di una grande prestazione e, dopo due partite iniziali complicate, ora la Nazionale di Dalic può sognare un percorso simile a quello di Russia 2018.

IL TABELLINO

CROAZIA-SCOZIA 3-1

Croazia (4-3-2-1): Livakovic 6,5; Juranovic 6, Lovren 6, Vida 5,5, Gvardiol 6 (26’ st Barisic 6); Modric 7,5, Brozovic 6, Kovacic 6,5; Vlasic 6,5 (31’ st Ivanusec 6), Perisic 7 (36’ st Rebic sv); Petkovic 6 (25’ st Kramaric 6). A disp.: Kalinic, Sluga, Caleta Car, Badelj, Brekalo, Pasalic, Vrsaljko, Budimir. All.: Dalic 6,5

Scozia (3-5-2): Marshall 6; McTominay 5,5, Hanley 5,5 (33’ McKenna 5,5), Tierney 5; O’Donnell 6 (39’ st Patterson sv), Armstrong 6 (25’ st Fraser 5,5), McGregor 6,5, McGinn 6, Robertson 5,5; Dykes 5, Adams 5,5 (39’ st Nisbet sv). A disp.: Gordon, McLaughlin, Cooper, Gallagher, Christie, Fleck, Forrest, Turnbull. All.: Clarke 6

Arbitro: Rapallini (Argentina)

Marcatori: 17’ Vlasic (C), 42’ McGregor (S), 17’ st Modric (C), 32’ st Perisic

Ammoniti: Lovren (C), McKenna (S)

LE STATISTICHE
Luka Modric é il primo giocatore della Croazia a segnare in tre differenti edizioni degli Europei (2008, 2016, 2021).

Luka Modrić è il giocatore più anziano ad aver segnato per la Croazia agli Europei (35 anni e 286 giorni) – detiene già il record come più giovane marcatore della Croazia nel torneo (22 anni e 73 giorni contro l'Austria nel 2008).

Ivan Perisic è stato direttamente coinvolto in 5 degli ultimi 6 gol della Croazia agli Europei (3 gol, 2 assist).

Ivan Perisic è ora il miglior assistman della Croazia agli Europei (3). Complessivamente ha partecipato a 7 reti nella competizione (4 reti, 3 assist), due in più di qualsiasi altro giocatore croato.

Perisic ha eguagliato Davor Suker come numero di gol segnati nei maggiori tornei internazionali (cioé sommando Europei e Mondiali) tra i giocatori croati nella storia (9).

Vlasic ha segnato il suo sesto gol con la Croazia e il primo da ottobre 2020 contro la Francia.

Quattro dei cinque totali gol segnati dalla Scozia agli Europei sono arrivati da fuori area (80%, la piú alta percentuale di una Nazionale nella storia agli Europei dal 1980 ad oggi).

Callum McGregor è il primo giocatore scozzese a segnare agli Europei dal 18 giugno 1996, quando Ally McCoist segnò contro la Svizzera; Nel frattempo, la Scozia ha effettuato 46 tiri in partite degli Europei senza mai segnare.

Oggi Luka Modric ha eguagliato Darijo Srna come recordman di presenze alle fasi finali degli Europei con la maglia della Croazia (12).

La Croazia ha superato la fase a gironi per tre grandi tornei internazionali consecutivi (Europei 2016, Mondiale 2018, Europei 2021) per la prima volta nella sua storia.

La Scozia ha perso cinque delle ultime otto gare tra Europei e Mondiali e non ha mai superato la fase ai gironi in una grande competizione internazionale.

STATISTICHE

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments