VERSO QATAR 2022

Qualificazioni Mondiali 2022: Italia-Irlanda del Nord 2-0, gli Azzurri partono bene

A segno Berardi e Immobile nel primo tempo. Domenica a Sofia sfida con la Bulgaria

di
  • A
  • A
  • A

L'Italia parte con il piede giusto nella corsa a Qatar 2022. Nella prima giornata di qualificazione ai Mondiali, gli azzurri battono 2-0 l'Irlanda del Nord e guidano il gruppo C con la Svizzera. Al Tardini, la gara è decisa da due gol nel primo tempo: al 14' Berardi fa secco Peacock-Farrell, al 39' Immobile ritrova la via del gol in Nazionale che mancava dal novembre 2019 con la complicità del portiere. Domenica a Sofia con la Bulgaria.

LA PARTITA
Gli Azzurri ci mettono alcuni minuti a togliersi un po' di comprensibile ruggine dopo 4 mesi senza ritrovarsi. Così al Tardini si parte su ritmi piuttosto bassi, quelli più congeniali ai nostri rivali che, non appena l'Italia accelera, vanno in evidente difficoltà. Il primo campanello d'allarme per i nord-irlandesi scatta all'11', quando Immobile schiaccia troppo il tiro e per Peacock-Farrel è facile sventare il pericolo. Florenzi è ispirato e con una gran palla mette in azione Berardi, che fa secco il portiere con un sinistro sul primo palo. E' il terzo gol di fila in Nazionale per l'attaccante del Sassuolo, bravo anche in versione assist-man: prima vede il taglio di Immobile (tiro al volo respinto da Peacock-Farrell), poi serve sul secondo palo Emerson che in tuffo di testa non trova la porta. Prima della fine del tempo, ecco il gol più atteso, quello di Immobile, che non segnava con l'Italia dalla doppietta a novembre del 2019 contro l'Armenia: l'attaccante della Lazio, lanciato in profondità da Insigne, fa secco Peacock-Farrell sul suo palo. Bravo l'attaccante azzurro, ma le responsabilità del portiere sono evidenti. 

La ripresa inizia con il primo tiro pericoloso degli ospiti, con il destro al volo di White che termina sull'esterno della rete. Poi Immobile schiaccia a lato un bel cross di Insigne e gli Azzurri smettono di giocare, un po' per risparmiare energie preziose e un po' a causa della squadra di Baraclough, che si fa più propositiva, approfittando dei tanti errori tecnici dei nostri. Donnarumma è chiamato agli straordinari al 56', prima su Whyte dopo un retropassaggio corto di Locatelli e sul prosieguo dell'azione il portiere del Milan dice no a Smith. Mancini regala spazio anche ai vari Barella, Spinazzola, Chiesa, Pessina e Grifo, ma è sempre l'Irlanda del Nord a cercare maggiormente il gol. L'ultimo spavento lo provoca McNair (tiro alto). Il Mancio esulta ancora e porta a 23 le gare di fila senza sconfitte. Un mattoncino verso Qatar 2022 è stato posato, ma la costruzione è solo all'inizio.

LE PAGELLE
Berardi 7 - Vince il ballottaggio con Chiesa e ripaga la fiducia con un grande primo tempo, dove funziona alla grande l'asse con Florenzi. Sblocca il match con un grande sinistro, poi serve due bei palloni a Immobile ed Emerson che non concretizzano.
Florenzi 7 - Ottimo primo tempo del terzino del Psg, nei panni più di rifinitore. Suo l'assist per Berardi e a inizio gara mette Immobile davanti al portiere.
Locatelli 5,5 - Passo indietro del gioiellino del Sassuolo, un po' troppo distratto. Un suo retropassaggio corto per poco non rimette in partita l'Irlanda del Nord, per sua fortuna ci pensa Donnarumma a salvare gli Azzurri.

IL TABELLINO
ITALIA-IRLANDA DEL NORD 2-0
Italia (4-3-3)
: Donnarumma 6,5; Florenzi 7, Bonucci 6,5, Chiellini 6,5, Emerson 5,5 (30' st Spinazzola 6); Pellegrini 6 (19' st Barella 6), Locatelli 5,5 (39' st Pessina sv), Verratti 6; Berardi 7 (30' st Chiesa sv), Immobile 6,5, Insigne 6 (39' st Grifo sv). A disp.: Sirigu, Cragno, Di Lorenzo, Acerbi, Mancini, Belotti, Bernardeschi. All.: Mancini 6,5
Irlanda del Nord (3-5-2): Peacock-Farrel 4,5; Smith 6,5, J. Evans 6, Cathcart 5,5; Dallas 5, McNair 5,5, McCann 5,5 (33' st Thompson sv), Davis 6, C. Evans 5 (1' st Saville 5,5); Whyte 6 (19' st Lavery 5,5), Magennis 5 (33' st Lafferty sv). A disp.: William Hazard, Hughes, McLaughlin, Ballard, Ferguson, Brown, Kennedy, McGinn. All.: Baraclough 5,5
Arbitro: Palabiyik (Turchia)
Marcatori: 14' Berardi (I), 39' Immobile (I)
Ammoniti: Saville (IR), Thompson (IR)
Espulsi:
Note:

LE STATISTICHE
Roberto Mancini è diventato il terzo allenatore a restare imbattuto nelle prime 15 partite casalinghe sulla panchina dell’Italia (9V, 6N), dopo Enzo Bearzot e Marcello Lippi. 
Tra le squadre contro cui l’Italia ha vinto tutte le sfide casalinghe, l’Irlanda del Nord è quella che gli Azzurri hanno battuto più volte (sette su sette). 
L’Italia ha collezionato sei clean sheet di fila contro l’Irlanda del Nord, contro nessuna squadra gli Azzurri hanno mai registrato una serie di gare più lunga senza subire gol. 
L’Italia è imbattuta da 23 partite di fila considerando tutte le competizioni (18V, 5N), subendo un solo gol nelle ultime otto uscite. 
Leonardo Bonucci ha collezionato la 100ª presenza con la Nazionale italiana, diventando l’ottavo giocatore a raggiungere questo traguardo con gli Azzurri. 
Bonucci è diventato il quinto giocatore più giovane a tagliare il traguardo delle 100 presenze con la Nazionale italiana, all’età di 33 anni e 329 giorni. 
Bonucci ha inoltre collezionato la 23ª presenza con l’Italia sotto la gestione Mancini, diventando il giocatore più utilizzato dall'attuale c.t. della Nazionale. 
Domenico Berardi è diventato il primo giocatore dell’Italia ad andare a segno per tre presenze consecutive in Nazionale sotto la guida di Roberto Mancini. 
Ciro Immobile non andava a segno con l’Italia dal novembre 2019, contro l'Armenia – sette dei suoi 11 gol in azzurro sono arrivati in gare di qualificazione ai Mondiali. 
Lorenzo Insigne ha fornito un assist per tre delle ultime cinque reti dell'Italia in tutte le competizioni. 
Due dei tre assist di Alessandro Florenzi con la Nazionale italiana sono arrivati sotto la guida di Roberto Mancini. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments