• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Twitter

Foto 2

Twitter

Foto 3

Twitter

    Per Russia-Slovacchia la Uefa sceglie l'indoor

    La Uefa ha deciso di chiudere il tetto dello stadio di Lilla per la partita del gruppo B tra Russia e Slovacchia. La decisione è arrivata per la grande quantità di pioggia caduta sulla città francese negli ultimi giorni e non per le condizioni metereologiche presenti al momento del fischio d'inizio. Nello stesso stadio, provvisto di tetto retraibile, giocherà l'Italia il 22 contro l'Irlanda per l'ultima partita del girone.

    >
    Liga, Alaves-Barcellona 0-2: le foto del match

    Barça, la Liga a un passo

    I catalani vincono 2-0 in casa dell'Alaves e sono sempre più vicini al trionfo

    Premier, Long nella storia: segna dopo 7", è il più veloce di sempre

    Premier: Long nella storia

    L'attaccante del Southampton segna dopo 7": è il più veloce di sempre

    Giocatore e allenatore: la carriera di Jurgen Klinsmann

    Klinsmann torna in Bundes? Offerta dell'Hertha

    Dallo Stoccarda agli Stati Uniti passando per Inter e Samp: la carriera del bomber tedesco

    "Facciamo squadra per Genova": amichevole benefica su Italia 1

    Genoa e Samp, amichevole benefica su Italia 1

    Il 27 maggio "Facciamo squadra per Genova", fondi per le aziende che hanno subito danni dopo il crollo del ponte Morandi

    Gianluca Zambrotta (Ansa)

    I talenti scoperti da Favini

    Da Borgonovo a Inzaghi, passando per Zambrotta e Pazzini

    La vostra Top11 della Juve degli otto scudetti

    La vostra Top11 della Juve degli otto scudetti

    Ecco la squadra scelta dai nostri lettori: 4-3-3 e Allegri in panchina

    Serie A, confronto tra 2018/19 e 2017/18: promossi e bocciati dopo 33 giornate

    Crollo Napoli, Lazio e Fiorentina. Promosse Spal e Cagliari

    Classifiche a confronto: ecco promossi e bocciati dopo 33 giornate di Serie A

    Juventus, maglie senza strisce nel 2019/20

    Juventus, niente strisce nel 2019/20

    Nuove immagini della prima maglia della prossima stagione confermano: sarà rivoluzione