Yamaha, la R3 copia le sorelle maggiori

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4
Foto 5
Foto 6
Foto 7
Foto 8
Foto 9
Foto 10
Foto 11
Foto 12
Foto 13
Foto 14
Foto 15
Foto 16
Foto 17
Foto 18
Foto 19
Foto 20
Foto 21
Foto 22
Foto 23
Foto 24
Foto 25
Foto 26
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26

Nel 2018 si celebra il 20° anniversario della YZF-R1, una delle moto Yamaha che più ha influenzato il mondo delle due ruote. Per il 2019 la Casa di Iwata presenta la nuova YZF-R3 che sfoggia un look ispirato alla YZR-M1 e una serie di nuove tecnologie che migliorano le prestazioni. Il cuore della YZF-R3 è un affidabile bicilindrico frontemarcia da 321cc a 4 tempi e raffreddato a liquido, doppio albero a camme in testa, con 4 valvole per cilindro e l'iniezione elettronica. Il motore di YZF-R3 eroga una potenza sempre gestibile, grazie alla più evoluta tecnologia della combustione, ai pistoni forgiati in alluminio e ai cilindri con offset inalluminio DiASil. Il leggero telaio in acciaio ad alta resistenza ha un design semplice e incorpora il basamento motore come elemento stressato strutturale, offrendo un perfetto bilanciamento tra rigidità e peso. Il lungo forcellone asimmetrico ha un design che assicura un'efficace trasmissione di potenza alla ruota posteriore, offrendo un'eccellente stabilità in rettilineo, mentre la sospensione posteriore Monocross è dotata di un ammortizzatore KYB regolabile in precarico che assicura un'ammortizzazione stabile e contribuisce alla centralizzazione delle masse. YZF-R3 è agile e reattiva, grazie a elementi come la nuova forcella a steli rovesciati, la nuova piastra di sterzo, i cerchi in alluminio a 10 razze, il freno a disco anteriore con una pinza flottante a due pistoncini, l'altezza della selladi 780 mm e una distribuzione dei pesi anteriore-posteriore prossima al 50-50. Per ottenere il giusto bilanciamento tra comfort e prestazioni da guida sportiva per la strada e la pista, la YZF-R3 m.y. 2019 adotta una nuova forcella KYB con steli rovesciati da 37 mm, migliorain modo significativo la rigidità della sospensione, offrendo un feeling sportivo all'anteriore e un feedback preciso mantenendo un comfort elevato. È accoppiata con nuove piastre di sterzo che prevedono una piastra superiore in stile R-Series.La nuova forcella a steli rovesciati esalta anche l'immagine complessiva della YZF-R3 2019, per avvicinare il suo look a quello dei modelli R-Series di cilindrata superiore, rafforzando l'orgoglio di chi la possiede e il senso di appartenenza alla famiglia R. Il carattere "friendly" della YZF-R3 è ulteriormente esaltato, nel 2019, grazie al nuovo serbatoio, al design della sua cover e alla posizione del manubrio, ribassato di 22 mm. La capacità del serbatoio rimane di 14 litri, ma la forma ridisegnata della cover (31,4 mm più larga sopra l'area delle ginocchia e 20 mm più bassa vicino al tappo della benzina) contribuisce a ottenere la sensazione che il pilota sia connesso alla moto. La nuova YZF-R dispone di un cupolino e di uno schermo che rendono omaggio alle moto che competono in MotoGP, le YZR-M1, con un look aggressivo che permette anche straordinarie prestazioni aerodinamiche. Sviluppata parallelamente con test nella galleria del vento e prove in pista, la nuova combinazione cupolino-schermo riduce la resistenza aerodinamica del 7%, diminuendo la turbolenza dell'aria intorno al casco del pilota quando è in posizione raccolta, e permette un aumento della velocità massima di 8 km/h. La presa d'aria centrale nella carena in stile YZR-M1 permette un flusso diretto dell'aria verso il radiatore, contribuendo a raffreddare il motore. Il nuovo doppio faro anteriore in stile YZF-R1 e le le luci di pozione a LED rendono ancora più aggressivo il look dell'anteriore. La nuova strumentazione LCD mostra le informazioni essenziali, leggibili con una sola occhiata. I leggeri cerchi a 10 razze calzano gli pneumatici radiali, assicurando al pilota della YZF-R3 il miglior grip, in ogni condizione. Il modello Yamaha YZF-R3 sarà disponibile presso i concessionari a partire da gennaio 2019 al prezzo invariato di 5.790 fc. I colori nei quali viene proposta la YZF-R3 sono Yamaha Blu e Potenza Black.

>
Milano-Cortina 2026, festa Italia a Losanna

Milano-Cortina, festa Italia a Losanna

Il Cio ha scelto la candidatura italiana per i Giochi del 2026

Goggia-Moioli, dab dance per Milano-Cortina 2026

Goggia-Moioli, dab dance per Milano-Cortina 2026

I due ori olimpici supportano la candidatura italiana

Bambini senza Confini da Betlemme a Verona

Bambini senza Confini da Betlemme a Verona

Un progetto di sport per costruire la pace

GT Italiano: la Lamborghini vola a Imola

La Lamborghini vola a Imola

Affermazione nel campionato GT Italiano con Postiglione e Mul

I giornali: 24 giugno

I giornali: 24 giugno

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Il Var concede il gol. E il Camerun si rifiuta di giocare...

Il Var concede il gol. E il Camerun si rifiuta di giocare...

Scene sorprendenti al Mondiale femminile, allo stadio di Valenciennes. Durante Inghilterra-Camerun, gara valida per gli ottavi di finale e già molto spigolosa fino a quel momento, il Var ha convalidato il gol del momentaneo 2-0 realizzato dalla britannica Ellen White al 49' del primo tempo e le giocatrici africane, furiose, si sono rifiutate di giocare per circa 3-4 minuti, discutendo con l'arbitro che in un primo momento aveva annullato la rete. La gara poi è ripresa, ma dopo il fischio finale del primo tempo le giocatrici del Camerun sono rimaste per cinque minuti in campo, rifiutandosi di tornare negli spogliatoi. Nella ripresa, poi, il Var ha invece annullato il possibile 2-1 di Ajara Nchout e la stessa è scoppiata in lacrime, consolata dalle compagne.

Tennis, ATP Halle: Federer batte Goffin in finale e trionfa per la decima volta

Federer, decimo trionfo a Halle!

Lo svizzero batte Goffin 7-6 6-1 in finale: è il titolo numero 102 in carriera 

Bautista, scivolata "mondiale"

Bautista, scivolata "mondiale"

Caduta per il ducatista in gara-2 a Misano, Rea riapre il campionato

La F1 omaggia gli 80 anni di Stewart

La F1 omaggia gli 80 anni di Stewart

Tutti con la coppola scozzese per l'ex pilota