Suzuki, la GSX-R1000 è ancora più racing

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4
Foto 5
Foto 6
Foto 7
Foto 8
Foto 9
Foto 10
Foto 11
Foto 12
Foto 13
Foto 14
Foto 15
Foto 16
Foto 17
Foto 18
Foto 19
Foto 20
Foto 21
Foto 22
Foto 23
Foto 24
Foto 25
Foto 26
Foto 27
Foto 28
Foto 29
Foto 30
Foto 31
Foto 32
Foto 33
Foto 34
Foto 35
Foto 36
Foto 37
Foto 38
Foto 39
Foto 40
Foto 41
Foto 42
Foto 43
Foto 44
Foto 45
Foto 46
Foto 47
Foto 48
Foto 49
Foto 50
Foto 51
Foto 52
Foto 53
Foto 54
Foto 55
Foto 56
Foto 57
Foto 58
Foto 59
Foto 60
Foto 61
Foto 62
Foto 63
Foto 64
Foto 65
Foto 66
Foto 67
Foto 68
Foto 69
Foto 70
Foto 71
Foto 72
Foto 73
Foto 74
Foto 75
Foto 76
Foto 77
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77

Suzuki ha svelato l’edizione 2019 della supersportiva GSX-R1000. Il nuovo model year si riconosce per una livrea inedita, con suggestive grafiche d’ispirazione racing. Un ulteriore tocco di sportività viene dall’adozione di una finitura nera per il silenziatore dell’impianto di scarico, in luogo di quella grigia impiegata sinora. Il Quick Shifter bidirezionale è ora standard su tutti gli esemplari e non più solo sulla versione top GSX-R1000R. Quest’ultima resta sempre caratterizzata dal Launch Control, dal Cornering ABS e da sospensioni Showa più raffinate e riceve inoltre un upgrade a livello del freno anteriore, ora dotato di nuove tubazioni in treccia metallica. Un’altra peculiarità della GSX-R1000R 2019 è l’adozione di un’asola nel telaio che permette di variare la posizione del perno del forcellone, in accordo con i nuovi regolamenti sportivi internazionali. La gamma GSX-R1000 2019 adotta infine come primo equipaggiamento i nuovi pneumatici Bridgestone Battlax Racing Street RS11. Queste gomme sono studiate per migliorare il comportamento in curva e per offrire un rendimento costante anche quando il battistrada inizia a usurarsi.

>
Scarpa d'Oro, Messi prende il largo

Scarpa d'Oro, Messi vola via: sul podio c'è Quagliarella

La Pulce prende il largo grazie alla tripletta al Betis

L'Italia veste Armani

L'Italia veste Armani

Firmato dalla Figc un accordo quadriennale con lo stilista per le divise di Nazionale maggiore, Under 21 e femminile

Panathinaikos-Olympiacos (Ansa)

Invasione, coltelli e scontri con la polizia: sospeso il derby di Atene

Al 72' l'arbitro interrompe Panathinaikos-Olympiacos: il fumo dei lacrimogeni lanciati dagli agenti per disperdere gli ultrà locali è entrato nello stadio

Messi, ovazione del pubblico avversario

Occhi sgranati, mani nei capelli, standing ovation. È il Messi show: "Non mi era mai successo"

Ovazione del Benito Villamarín per il fenomeno blaugrana dopo la favolosa tripletta

I giornali: 18 marzo

I giornali: 18 marzo

Lo sport sui quotidiani italiani ed esteri

I migliori meme su Milan-Inter

D'Ambrosio il vero pistolero, Kessie e Biglia finiscono sul ring

I meme più divertenti dopo Milan-Inter: Skriniar si mette in saccoccia sia Piatek che Cutrone

Milan-Inter, le coreografie di San Siro

Inferno Milan, l'Inter ricorda Belardinelli: le coreografie a San Siro

Tifosi rossoneri e nerazzurri si sfidano per il derby: spettacolo sugli spalti