KTM, ecco 790 Adventure e 790 Adventure R

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4
Foto 5
Foto 6
Foto 7
Foto 8
Foto 9
Foto 10
Foto 11
Foto 12
Foto 13
Foto 14
Foto 15
Foto 16
Foto 17
Foto 18
Foto 19
Foto 20
Foto 21
Foto 22
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22

Le tanto attese KTM 790 ADVENTURE e KTM 790 ADVENTURE R sono il risultato dei feedback dei clienti, unito all'esperienza e alla competenza del Marchio. Con prestazioni che vanno ben oltre quanto scritto sulla carta, queste due moto permettono a KTM di fissare un nuovo standard di riferimento in termini di prestazioni e capacità di guida in fuoristrada nel mercato delle enduro stradali di media cilindrata.

La KTM 790 ADVENTURE è destinata ad appassionati viaggiatori pronti a scoprire nuove strade in qualunque direzione – indipendentemente dal tipo di terreno. La KTM 790 ADVENTURE R è una moto leggera, agile e tecnologicamente avanzata pensata per gli avventurieri che vogliono mettersi alla prova sfidando terreni insidiosi. Entrambe sono equipaggiate con il bicilindrico parallelo LC8c da 799 cm³, montato per la prima volta sulla KTM 790 DUKE; questo motore è stato messo a punto in modo che eroghi la sostanziosa coppia a regimi inferiori, come richiesto dalle esigenze specifiche dello stile di guida Adventure. Il risultato: un'accelerazione fluida, ottime prestazioni e un'autonomia di 450 km grazie al serbatoio da 20 litri.

Entrambe le moto sono state sviluppate da alcuni dei migliori piloti offroad del mondo, in collaborazione con il Red Bull KTM Rally Factory Racing Team, al fine di offrire un telaio che ispiri sicurezza e controllo, con un baricentro basso e un'ergonomia di guida adatta a piloti di qualunque statura e orientamento. Una gamma completa di sistemi di assistenza alla guida, attivabili tramite un interruttore del menu montato sul manubrio e il display TFT a colori permettono di tenere tutto sotto controllo, in qualunque situazione.

>
Milano-Cortina 2026, festa Italia a Losanna

Milano-Cortina, festa Italia a Losanna

Il Cio ha scelto la candidatura italiana per i Giochi del 2026

Goggia-Moioli, dab dance per Milano-Cortina 2026

Goggia-Moioli, dab dance per Milano-Cortina 2026

I due ori olimpici supportano la candidatura italiana

Bambini senza Confini da Betlemme a Verona

Bambini senza Confini da Betlemme a Verona

Un progetto di sport per costruire la pace

GT Italiano: la Lamborghini vola a Imola

La Lamborghini vola a Imola

Affermazione nel campionato GT Italiano con Postiglione e Mul

I giornali: 24 giugno

I giornali: 24 giugno

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Il Var concede il gol. E il Camerun si rifiuta di giocare...

Il Var concede il gol. E il Camerun si rifiuta di giocare...

Scene sorprendenti al Mondiale femminile, allo stadio di Valenciennes. Durante Inghilterra-Camerun, gara valida per gli ottavi di finale e già molto spigolosa fino a quel momento, il Var ha convalidato il gol del momentaneo 2-0 realizzato dalla britannica Ellen White al 49' del primo tempo e le giocatrici africane, furiose, si sono rifiutate di giocare per circa 3-4 minuti, discutendo con l'arbitro che in un primo momento aveva annullato la rete. La gara poi è ripresa, ma dopo il fischio finale del primo tempo le giocatrici del Camerun sono rimaste per cinque minuti in campo, rifiutandosi di tornare negli spogliatoi. Nella ripresa, poi, il Var ha invece annullato il possibile 2-1 di Ajara Nchout e la stessa è scoppiata in lacrime, consolata dalle compagne.

Tennis, ATP Halle: Federer batte Goffin in finale e trionfa per la decima volta

Federer, decimo trionfo a Halle!

Lo svizzero batte Goffin 7-6 6-1 in finale: è il titolo numero 102 in carriera 

Bautista, scivolata "mondiale"

Bautista, scivolata "mondiale"

Caduta per il ducatista in gara-2 a Misano, Rea riapre il campionato

La F1 omaggia gli 80 anni di Stewart

La F1 omaggia gli 80 anni di Stewart

Tutti con la coppola scozzese per l'ex pilota