• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Il lato oscuro di Yamaha: MT-10 e MT-3

Una forza impressionante si è canalizzata all’interno di un nuovo modello due ruote per offrire l'emozione definitiva di guida: Yamaha MT-10 è pronta per essere protagonista. Nata dalle forze creative appartenenti alle sottoculture motociclistiche del Giappone e plasmata con il DNA atletico e muscoloso della famiglia MT, la nuova MT-10 rappresenta la meta definitiva per i rider di ultima generazione. Mai prima d'ora una naked è stata in grado di scatenare livelli così elevati di potenza e agilità. Il motore della MT-10 deriva direttamente dal più recente "Crossplane" a 4 cilindri in linea da 998cc della YZF-R1 e offre altissimi livelli di coppia lineare nella bassa e media velocità per una performance carica di adrenalina. Per una guida emozionante su strada, sono state apportate una serie di significative modifiche tecniche: tra queste i ridisegnati sistemi di aspirazione, di scarico e di alimentazione del carburante nonché l'albero motore ottimizzato, al fine di migliorare la sensazione di rapporto diretto e simbiotico tra rider, acceleratore e ruota posteriore. Il telaio Deltabox in alluminio è dotato di un passo ultra-corto di appena 1400 mm che garantisce una manovrabilità agile e reattiva. L'evoluta frizione antisaltellamento della MT-10 è simile a quella utilizzata sulla YZF-R1 di nuova generazione. Questo meccanismo aumenta la forza delle molle della frizione e, di conseguenza, consente nella MT-10 l'uso di molle di rigidezza inferiore, conferendo una sensazione molto più leggera e di controllo maggiore sulla leva della frizione. La nuova MT-10 ha un interasse estremamente corto di 1400 mm, ben 35 mm in meno rispetto alla concorrente più vicina, il che fa di questa moto la naked da un litro più compatta della sua categoria. La famiglia MT si allarga anche con la piccola bicilindrica MT-03: una due cilindri agile, leggera e facile da gestire, che offre nuove ed emozionanti prospettive di guida. La nuova MT-03 è stata progettata per essere facilmente accessibile a tutti i tipi di rider, dai neopatentati ai possessori di una 125cc che prendono in considerazione l'idea di un upgrade, ma anche ai motociclisti più esperti che sono alla ricerca di un secondo mezzo da usare tutti i giorni. Sviluppato sul modello della YZF-R3, il motore bicilindrico in linea a 4 tempi DOHC a 4 valvole raffreddato a liquido è stato progettato per fornire eccellenti caratteristiche di potenza e tempi di risposta rapidi della coppia. Il telaio è basato su quello della sorella più sportiva, la YZF-R3, ed è stato sviluppato utilizzando la più recente tecnologia di analisi strutturale. Ciò ha consentito ai progettisti Yamaha di creare una componente leggera e compatta, che fosse in grado di assicurare un eccellente bilanciamento della rigidità. Per garantire una forza frenante vigorosa e precisa, e anche grande sensibilità, la MT-03 è equipaggiata con un freno a disco anteriore flottante di grande diametro da 298 mm con una pinza a 2 pistoncini, mentre la ruota posteriore monta un disco di 220 mm.

>
Nations League: Italia al lavoro per il Portogallo

L'Italia va di corsa

Gli Azzurri preparano la sfida al Portogallo

Milan, allenamento con i superstiti

Milan, allenamento con i superstiti

Gattuso non perde il sorriso nonostante le molte assenze per infortunio

Claudio Ranieri nuovo allenatore del Fulham

Ranieri riparte dal Fulham

Il tecnico italiano allenerà a Craven Cottage

Atp Finals, brilla Djokovic

Djokovic, lezione a Zverev

Nole brilla alle Atp Finals di Londra

Una collezione di cimeli: ora si possono noleggiare con SportUnveiled

Cimeli e sport, che collezione

Dalla maglietta di Pelè al casco di Senna con SportUnveiled

Costruirsi il futuro dopo la carriera sportiva: con Randstad Next si può

Costruirsi il futuro dopo la carriera sportiva

Presentata la seconda edizione di Randstad Next

I giornali: mercoledì 14 novembre

I giornali: mercoledì 14 novembre

La rassegna italiana e internazionale

Roger Federer (Getty Images)

Atp Finals: Federer ancora vivo

Thiem travolto in due set. Anche Anderson ok

Ecco il luxury hotel di CR7 a Marrakech

Il nuovo luxury hotel di CR7

Ecco i primi rendering dell'albergo di Marrakech