L'INVESTIMENTO

Volkswagen, sempre più elettrica e digitale

Il gruppo tedesco aumenta gli investimenti a 73 miliardi di euro per le tecnologie future

  • A
  • A
  • A

Il Gruppo destinerà circa 73 miliardi di Euro a elettrificazione, ibridizzazione e digitalizzazione nei prossimi cinque anni. Gli investimenti cresceranno dal 40% al 50% dei 150 miliardi di Euro totali. Circa 35 miliardi di Euro saranno destinati ai veicoli elettrici, altri circa 11 sono stati stanziati per lo sviluppo di versioni ibride di modelli esistenti. Dopo il primo, decisivo, passo - la ID3, che qualcuno ha chiamato "l'auto elettrica del popolo" giocando sul nome e sulla storia del marchio - la direzione è tracciata.

"Avendo intrapreso per tempo la strada per un futuro elettrico, siamo ora un riferimento a livello globale con le nostre piattaforme elettriche e un'ampia gamma di veicoli a batteria” ha dichiarato Herbert Diess, Amministratore Delegato del Gruppo Volkswagen. “Nei prossimi anni sarà cruciale anche raggiungere una posizione di spicco per quanto riguarda i software delle vetture, in modo da soddisfare le esigenze delle persone, di una mobilità futura individuale, sostenibile e completamente connessa. A tal fine abbiamo raddoppiato gli investimenti nella digitalizzazione”.

Volkswagen intende diventare carbon neutral entro il 2050, lanciando nei prossimi 10 anni circa 70 modelli completamente elettrici; approssimativamente 20 di questi sono già in produzione, ne seguiranno altri 50. In aggiunta vanno considerati circa 60 modelli ibridi entro la fine del decennio, di cui poco più della metà sono già stati prodotti.

Il Planning Round prevede la produzione di approssimativamente 26 milioni di vetture puramente elettriche entro il 2030. Circa 19 milioni di queste saranno basate sulla piattaforma modulare specifica per l’elettrico (MEB), e la maggior parte dei rimanenti sette milioni utilizzerà la piattaforma PPE. Nello stesso periodo, il Gruppo stima anche la produzione di circa sette milioni di veicoli ibridi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments