E-PLANET

Nissan, paghi il parcheggio scaricando energia

La sperimentazione inaugurata a Yokohama per il padiglione Nissan sulla mobilità del futuro

  • A
  • A
  • A

Inaugurato il primo agosto, il padiglione Nissan sulla mobilità del futuro resterà aperto al pubblico fino al 23 ottobre e l'idea a tema è quella di far pagare il parcheggio scaricando energia dal proprio mezzo.  Nissan, infatti, approfitta di una caratteristica unica dei suoi modelli Leaf e NV200: la bidirezionalità del suo sistema Nissan Energy Share, che significa che ogni vettura può sia assorbire che rilasciare energia.  L'intero padiglione, grande 10000mq, è a emissioni zero e alimentato con i pannelli solari, l'energia idroelettrica e l'energia assorbita dalle auto.  Tra le esperienze interattive, al suo interno è possibile la corsa virtuale in Formula E o fare un giro sul nuovo crossover Nissan Ariya EV. 2 Nissan ha anche stretto un accordo con le amministrazioni locali per utilizzare le LEAF come batterie mobili in caso di catastrofi naturali, mentre, con un altro accordo, la società sta riproponendo le batterie EV usate come alimentazione per i lampioni. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments