E-PLANET

La Toscana punta sulla micromobilità elettrica

Life for Silver Coast: lo sharing multimodale elettrico che piace a residenti e turisti

  • A
  • A
  • A

La Toscana, amata in tutto il mondo per la sua storia e la sua arte, non è solo cultura. La regione rinascimentale per eccellenza nasconde anche un lato selvaggio e incontaminato. Sì, perché a colpire i turisti non sono solamente le sue spettacolari città d’arte ma anche la bellezza del suo mare e della sua natura. Un esempio? Lo splendido promontorio dell’Argentario, considerato un gioiello sin dall’antichità, è ancora oggi una meta privilegiata dai visitatori. Qui il turismo è uno dei principali settori economici. Un tipo di turismo che negli ultimi anni ha scelto la sostenibilità ambientale come strategia vincente.

Il successo di “Life for Silver Coast”, servizio di sharing multimodale elettrico 100% italiano, dimostra la crescente attenzione verso la mobilità sostenibile da parte dei turisti ma soprattutto dei residenti. In poco più di un mese E-Bike, E-Scooter e E-Car sono stati la prima scelta degli oltre 200 utenti che hanno effettuato più di 300 noleggi e percorso un totale di circa 500 chilometri, ottenendo così un significativo risparmio di CO2. I mezzi elettrici in sharing sono a disposizione di cittadini e turisti come parte del rivoluzionario sistema di mobilità sostenibile messo in campo attraverso il progetto Life, che punta a rendere facilmente accessibili le aree non servite dai mezzi pubblici. L’iniziativa è finanziata con il programma europeo LIFE+2016 e vede il coinvolgimento attivo di aziende italiane come la start up V-ITA Group per la produzione dei veicoli leggeri.

Questo dimostra come la micromobilità elettrica sia la chiave per un futuro sempre più green. Soprattutto in vista della stagione estiva questa potrebbe essere l’occasione per incentivare un turismo più consapevole e attento all’ambiente.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments