L'ACCORDO

La Cina investe 300 milioni di euro per produrre auto elettriche e ibride in Italia

Firmato un accordo tra la cinese TJ Innova e l'Asi di Benevento per avviare una produzione di auto non inquinanti made in Italy

  • A
  • A
  • A

Il presidente dell'Asi di Benevento, Luigi Barone, ha siglato un'intesa con il numero uno dell'azienda cinese TJ Innova, leader della mobilità elettrica, per avviare una produzione di auto ibride ed elettriche made in Benevento. L'investimento è di 300 milioni di euro e proprio su un lotto di 250mila metri quadri della terra campana sorgerà la fabbrica la cui produzione annua è stimata intorno ai 200.000 veicoli tra auto ibride ed elettriche con la creazione di 200 posti di lavoro.

 “Questo investimento consentirà alla Regione Campania e al Mezzogiorno di ripartire in un momento drammatico per l'economia e di mettere a fuoco una strategia per la produzione di auto non inquinanti”. Queste le parole di Lei Yu Cheng, il delegato della società cinese.

Il presidente dell'Asi, Barone, ha aggiunto che questo risultato è stato reso possibile grazie all'inteso lavoro di sinergia tra il Sindaco, la Regione e l'Assessore alle attività produttive, che ha così consentito di avere la meglio su altre città italiane concorrenti, tra le quali Modena.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments