NUOTO DONNE

Tokyo 2020, nuoto: bronzo straordinario per Simona Quadarella negli 800 sl

Buonissimo terzo posto in rimonta per la romana, che sale sul podio olimpico con il tempo di 8’18’’35. Vince la statunitense Ledecky; secondo posizione per l’australiana Titmus

  • A
  • A
  • A

Simona Quadarella centra la medaglia di bronzo alle Olimpiadi. Dopo la delusione nei 1.500, la campionessa europea di nuoto va molto forte anche ai Giochi di Tokyo 2020 e, al suo debutto a cinque cerchi, viene battuta nella finale degli 800 metri stile libero soltanto dalla statunitense Ledecky e dall’australiana Titmus: 8’17’’35 il tempo dell’azzurra. Terzo posto meritatissimo per la romana, che rimonta dopo un inizio di gara complicato.

L’Aquatics Centre di Tokyo non si tingerà ancora di verde, rosso e bianco; ma Simona Quadarella conquista una preziosissima (quanto meritatissima) medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero. I 1.500 sono dimenticati. La nuotatrice romana riscatta la delusione patita tre giorni fa e nella finale si dimostra una guerriera in acqua. Quadarella è autrice di un complicato inizio di gara: fa, di fatto, sfogare Katie Grimes, va a superarla a metà gara e mette tra sé e la rivale lo spazio giusto per evitare che la statunitense possa rientrare. Grimes è dotata di un grande finale, ma l’azzurra alla fine le rifila oltre un secondo.

Il carattere di Simona Quadarella è impressionante. Non era semplicissimo rialzarsi dopo il quinto posto nei 1.500. Eppure la nostra connazionale c’è eccome al suo secondo tentativo di salire sul podio in occasione della sua prima partecipazione in assoluto a un’edizione delle Olimpiadi (non giovanili). Il tempo fatto segnare è di 8’18’’35. Difficilissimo riuscire a competere nella mattinata giapponese per un oro: a vincere la finale è la statunitense Katie Ledecky (8’12’’57). L’argento va all’australiana Ariarne Titmus, la quale con il suo 8’13’’83 fa segnare il record dell’Oceania. Troppo poco, comunque, per impensierire l’americana.

LE PAROLE DI SIMONA QUADARELLA
“Prima di entrare in vasca mi sono detta: ‘devo tornare a casa con il sorriso, quindi o prendi la medaglia o prendi la medaglia’. Ci ho messo cuore, anima, ho fatto una gara con la testa. È stato difficile, ma sono contenta di avere preso questa medaglia. Vale più di qualsiasi altra cosa”, rivela una raggiante Simona Quadarella a fine gara. “È stato difficile, ma mi sono ritenuta fortunata di avere avuto questa opportunità da cogliere”. Questo bronzo “mi rende contenta: è sudato dopo tanti anni di lavoro”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments