albania-spagna 0-1

Euro 2024, Albania-Spagna 0-1: basta Ferran Torres, Roja imbattibile

Le Furie Rosse vincono anche con le riserve e chiudono il gruppo B in testa a punteggio pieno: Europeo finito per le Aquile di Sylvinho

  • A
  • A
  • A

Dopo aver battuto largamente la Croazia nella gara d’esordio e aver dominato l’Italia con una prova sontuosa quattro giorni fa, la Spagna completa l’opera nella terza giornata del gruppo B: la Roja supera anche l’Albania 1-0, centrando tre vittorie su tre, senza mai subire gol. A decidere l’incontro ci pensa Ferran Torres (13’) su assist di Olmo: le Furie Rosse terminano così il girone a 9 punti. Eliminata l’Albania, ultima con un solo punto.

LA PARTITA
Già sicura del passaggio del turno da prima della classe (grazie alle vittorie su Croazia e Italia), la Spagna si presenta a Düsseldorf con la possibilità di risparmiare le forze e fare un ampio turnover in vista degli ottavi di Euro 2024. Discorso totalmente diverso per l’Albania, praticamente costretta a vincere per continuare a sperare. Il ct Sylvinho si affida allora ai suoi uomini migliori, mentre de la Fuente decide di concedere le luci della ribalta a chi fin qui aveva trascorso più tempo in panchina che in campo. L’avvio di gara è molto equilibrato: le Aquile sono più aggressive sul pallone, mentre gli spagnoli attendono, gestendo il possesso. La prima occasione porta la firma di Merino, ma il suo colpo di testa viene respinto da un attento Strakosha. È il preludio al gol: imbucata perfetta di Dani Olmo per Ferran Torres, che di mancino battezza il palo lontano e trova l’1-0 al 13’. Ogni volta che alza il ritmo, la Spagna si rende pericolosa: Dani Olmo è tra i più attivi e solo una provvidenziale chiusura dell’atalantino Djimsiti al limite dell’area piccola gli impedisce di portare la Roja avanti di due reti. Sullo scadere del primo tempo, Asllani effettua il primo tiro in porta dell’Albania: gran destro dal limite per il centrocampista dell’Inter, che trova però l’ottima risposta di Raya. La ripresa si apre con una sontuosa giocata di Joselu: l’attaccante del Real Madrid sfiora l’incrocio dei pali con una gran girata al volo di mancino. Brividi per Strakosha e tutta l’Albania. La partita è chiaramente nelle mani delle Furie Rosse e Sylvinho prova allora a dare una scossa ai suoi inserendo Broja per Manaj: il centravanti del Chelsea si mette subito in mostra, costringendo Raya a un intervento decisivo. Entrano Morata e Yamal e la Spagna trova linfa nuova: l’attaccante dell’Atletico Madrid ci prova di testa, ma non centra lo specchio della porta. C’è tempo ancora per un altro tentativo di Broja, cui risponde ancora Raya. La Spagna chiude quindi il gruppo B al primo posto, con 9 punti conquistati. Seconda l’Italia, con 4 punti. Terza la Croazia (2 punti) e ultima l’Albania (1 punto).

LE PAGELLE

F. Torres 7 – Viene schierato titolare per far rifiatare la stellina Yamal e risponde presente. Ha il merito di valorizzare il grande assist di Dani Olmo al 13’, sbloccando il risultato con il suo primo tiro in porta. Per lui sono 20 gol in 44 partite con la Spagna. Cosa chiedergli di più?

Dani Olmo 7 – Trafigge la difesa albanese con un filtrante che Ferran Torres è bravo a trasformare in gol. Ogni volta che la palla passa per i suoi piedi dà l’impressione di poter creare qualcosa di importante. Si diverte e si vede.

Raya 6,5 – Viene impegnato poco, ma quando chiamato in causa risponde alla grande. Si supera sul tiro ravvicinato di Broja al 64’ e si ripete nel finale. Il derby londinese tra Arsenal e Chelsea lo vince lui.

Asllani 6,5 – L’unico tiro dell’Albania nel primo tempo porta la sua firma, ma si infrange su attento Raya. Ci riprova nella ripresa, ma non ha fortuna. Resta uno degli ultimi ad arrendersi.

Broja 6,5 – Entra nella ripresa e nei suoi primi cinque minuti di partita produce più che Manaj in tutto il primo tempo. Solo Raya gli nega (per due volte) quello che sarebbe stato il gol della speranza albanese.

IL TABELLINO

ALBANIA-SPAGNA 0-1

Albania (4-3-3): Strakosha 6; Balliu 5,5, Ajeti 5,5, Djimsiti 6, Mitaj 5,5; Laçi 5 (25’ st M. Berisha 6), Ramadani 5,5, Asllani 6,5; Asani 5,5 (36’ st Muçi sv), Manaj 5 (14’ st Broja 6,5), Bajrami 5,5 (26’ st Hoxha 6). A disp.: E. Berisha, Kastrati, Hysaj, Gjasula, Broja, Mihaj, Seferi, Ismajli, Abrashi, Kumbulla, Aliji. All.: Sylvinho.
Spagna (4-2-3-1): Raya 6,5; Navas 6, Vivian 5,5, Laporte 6 (1’ st Le Normand 6), Grimaldo 6; Merino 6, Zubimendi 6; Ferran Torres 7 (27’ st Yamal 6), Dani Olmo 7 (39’ st Baena sv), Oyarzabal 5,5 (16’ st Fermin Lopez 6); Joselu 6 (27’ st Morata 6). A disp.: Remiro, Unai Simon, Carvajal, Fabian Ruiz, Williams, Pedri, Cucurella, Fermin Lopez. All.: De la Fuente
Arbitro: Nyberg (Svezia)
Marcatori: 13’ F. Torres (S),
Ammoniti: Bajrami (A), M. Berisha (A), Vivian (S)
Espulsi: -
Note: ammonito un membro della panchina dell’Albania

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti