AUSTRIA

Austria, Arnautovic: "Il gol grande emozione, mio papà non è stato bene"

L'attaccante dell'Inter protagonista nel successo contro la Polonia: "Ho dimostrato che non sono troppo vecchio per giocare in Nazionale"

  • A
  • A
  • A

Tra i grandi protagonisti della vittoria che tiene in corsa l'Austria a Euro 2020 c'è Marko Arnautovic, che ci ha messo lo zampino nel secondo e nel terzo gol austriaco. "Dentro lo spogliatoio c'è grande sollievo. C'era molta tensione prima della partita. Sapevamo che contro la Polonia sarebbe stato molto difficile. Penso che abbiamo dimostrato fin dal primo minuto che volevamo vincere - ha dichiarato l'attaccante dell'Inter -. Il discorso dell'allenatore è stato così chiaro che nel secondo tempo abbiamo dimostrato chi siamo". Poi svela il motivo della sua commozione: "È stato molto emozionante per me, tutta la mia famiglia era sugli spalti. C'è stato un problema con mio padre che non stava bene. Ma lui era allo stadio oggi: tutto era di nuovo a posto, tutto è stato perfetto".

Poi Arnautovic si toglie un sassolino dalle scarpe. "Sento spesso dire dall'ambiente esterno: "È troppo vecchio, non può più giocare nel sistema di Ralf Rangnick". Penso che non sia così. Posso ancora dire la mia. Mi sto divertendo a far parte di questa Nazionale".

Vedi anche Euro 2024: Polonia-Austria 1-3, l'interista Arnautovic a segno su rigore euro 2024 Euro 2024: Polonia-Austria 1-3, l'interista Arnautovic a segno su rigore

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti