REP. CECA-INGHILTERRA 0-1

Euro 2020: Repubblica Ceca-Inghilterra 0-1, inglesi primi nel girone D

Un colpo di testa di Sterling decide la sfida di Wembley. I cechi, già qualificati, chiudono al 3° posto

di
  • A
  • A
  • A

Nell'ultima giornata del gruppo D di Euro 2020, l'Inghilterra batte 1-0 la Repubblica Ceca e chiude al primo posto davanti alla Croazia, mentre i cechi si qualificano tra le migliori terze. Un successo che consente agli inglesi di giocare gli ottavi con la seconda del girone F (Francia, Germania, Portogallo o Ungheria) sempre a Wembley. Dopo 2' Sterling prende il palo con un pallonetto e al 12' di testa realizza il gol-vittoria. Schick in ombra.

LA PARTITA
Con il minimo sforzo l'Inghilterra supera la Repubblica Ceca e chiude al primo posto, un risultato che le consente di giocare gli ottavi ancora a Wembley. Le note liete per la squadra di Southgate arrivano dalla difesa, ancora imbattuta, e dalle prove di Grealish, Saka e Sterling: l'attaccante del Manchester City ha segnato entrambi i gol della sua squadra nella competizione, il centrocampista dell'Aston Villa ha servito l'assist, mentre il 19enne dell'Arsenal ha mandato in tilt la difesa ceca con la sua velocità. Ora per gli inglesi si fa sul serio, visto che troveranno presumibilmente una tra Francia, Germania o Portogallo. L'asticella si alza e Southgate avrà bisogno del miglior Kane, finora sempre in ombra, se vorrà fare strada nel torneo. I cechi, che con un pareggio avrebbero chiuso al primo posto, vengono relegati al terzo dalla vittoria per 3-1 della Croazia con la Scozia e ora il loro cammino si fa più in salita.

Silhavy conferma l'11 che ha pareggiato con la Croazia venerdì scorso, mentre Southgate ne cambia quattro: occasione per Grealish e Saka, esordio per Maguire e sulla destra torna Walker. A far loro spazio Mings, James, Foden (in tribuna) e Mount che, insieme a Chilwell, è finito in autoisolamento per un contatto ravvicinato con lo scozzese Gilmour risultato positivo al Covid-19.

L'Inghilterra parte forte, vuole a tutti i costi il primo posto per continuare a giocare a Wembley, e per 25' abbondanti c'è in campo una sola squadra. Già al 2' i padroni di casa vanno vicinissimi al vantaggio: Shaw in verticale per Sterling che con un pallonetto supera Vaclik, ma il pallone si stampa sul palo. Passano 10 minuti e l'attaccante del Manchester City non sbaglia, mettendo di testa alle spalle del portiere ceco un bel cross dal fondo sul secondo palo di Grealish. Kane, rispetto alle prime due uscite, è più mobile e al centro del gioco e al 26' sfiora il raddoppio imbeccato da Maguire, ma il suo destro è ribattuto con un braccio da Vaclik. La Repubblica Ceca dà segnali di vita al 27', con Pickford che vola e devia in angolo la botta di Holes da fuori area. E' un buon momento per i ragazzi di Silhavy, che tra il 29' e il 35' sfiorano due volte il pareggio con Soucek: prima il centrocampista del West Ham si vede respingere da Maguire un tiro da una decina di metri, poi calcia a lato di pochissimo dopo il coraggioso anticipo di Shaw sul tentativo di sforbiciata del sampdoriano Jankto. Gli inglesi nel finale si riaffacciano dalle parti di Vaclik, bravo a mandare in angolo un cross di Shaw deviato da Coufal.

Purtroppo per il pubblico di Wembley, il brioso primo tempo lascia spazio a una ripresa da sbadigli, dove nessuna delle due squadre calcia mai in porta, a parte un tiro senza pretese e altissimo di Kral al 92'. Sia Southgate che Silhavy pensano già agli ottavi, usano tutti i loro cambi a disposizione ma nemmeno i nuovi entrati (tra gli altri esordio per Sancho) riescono a dare una sterzata a una gara che nel secondo tempo non ha regalato alcuna emozione.

IL TABELLINO
REPUBBLICA CECA-INGHILTERRA 0-1
Repubblica Ceca (4-2-3-1)
: Vaclik 6,5, Coufal 5,5, Celustka 6, Kalas 6, Boril 5, Holes 6 (84' st Vydra sv), Soucek 6,5, Masopust 5,5 (20' st Hlozek 5,5), Darida 5,5 (19' st Kral 5,5), Jankto 6 (1' st Sevcik 6), Schick 5 (30' st Pekhart sv). A disp.: Mandous, Koubek, Kaderabek, Brabec, Barak, Krmencik, Mateju. All.: Silhavy 5,5
Inghilterra (4-2-3-1):  Pickford 6,5, Walker 6, Stones 6 (34' st Mings sv), Maguire 6,5, Shaw 6,5, Phillips 5,5, Rice 5,5 (1' st Henderson 6), Saka 7 (39' st Sancho sv), Grealish 7 (23' st Bellingham 6), Sterling 7 (22' st Rashford 6), Kane 5,5. A disp.: Henderson, Johnstone, Ramsdale, Trippier, Coady, Calvert-Lewin, White, James. All.: Southgate 6
Arbitro: Artur Dias (Portogallo)
Marcatori: 12' Sterling (I)
Ammoniti: Boril (R)
Espulsi: -
Note: -

LE STATISTICHE
L’Inghilterra ha raggiunto la fase a eliminazione diretta degli Europei per la quarta volta partecipazione consecutiva (2004, 2012 e 2016), restando imbattuta in tutte le partite dei gironi delle ultime tre edizioni.

L’Inghilterra ha tenuto la porta inviolata in tutte le gare del girone di un grande torneo internazionale per la terza volta nella sua storia, dopo il Mondiale del 1966 (tre partite) e la seconda fase a gironi del Mondiale 1982 (due incontri).

L'Inghilterra non ha effettuato neanche un tiro nel secondo tempo di una partita per la prima volta dall'ottobre 2018, contro la Spagna in Nations League. L'ultima conclusione dei Tre Leoni in questo match è stata al minuto 26, con Harry Kane.

Il tiro di Tomas Pekhart all'83º minuto è stato il primo effettuato nel secondo tempo del match: dal 1980, questa è l'attesa più lunga per una conclusione dall'inizio della ripresa in una gara agli Europei.

Raheem Sterling è solamente il secondo giocatore ad aver segnato i primi due gol dell'Inghilterra in un'edizione degli Europei dopo Alan Shearer nel 1996.

Sterling è il primo giocatore ad aver segnato due gol consecutivi per l'Inghilterra agli Europei da Wayne Rooney nel 2004.

Raheem Sterling ha ora realizzato quattro gol contro la Repubblica Ceca con la maglia dell’Inghilterra, più che contro qualsiasi altra avversaria.

Dopo 26 minuti di gioco, Harry Kane ha tentato lo stesso numero di tiri effettuati in tutto il match contro la Scozia (due) e uno in più di quelli visti contro la Croazia (uno).

Gareth Southgate ha registrato la sua 57ª panchina con l'Inghilterra, superando Roy Hodgson (56). Southgate eguaglia inoltre le sue presenze da giocatore con la Nazionale, ed è già l'unico ad aver collezionato più di 50 gare da allenatore e giocatore con i Tre Leoni.

STATISTICHE

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments