EURO 2020

Euro 2020: disordini alla finale, Inghilterra sanzionata con due giornate a porte chiuse

E' arrivata la sanzione della Uefa per gli incidenti fuori e dentro Wembley: un turno con la sospensiva

  • A
  • A
  • A

Due partite a porte chiuse, di cui una con sospensiva, e 100mila euro di multa. E' questa la sanzione comminata dalla Uefa all'Inghilterra per gli incidenti verificatisi dentro e fuori lo stadio di Wembley in occasione della finale di Euro 2020 contro l'Italia. E' quanto ha deciso la Commissione Etico e Disciplinare. Per quanto concerne il secondo turno, la pena è sospesa per un periodo di prova di due anni dalla data della presente decisione.  

Inoltre la Football Association dovrà versare nelle casse della Uefa una multa di 100.000 euro per mancanza di ordine e disciplina all'interno e intorno allo stadio, per invasione del campo di gioco, per lancio di oggetti e per i disordini durante gli inni nazionali.

Le immagini e i video condivisi sui social media mostravano violenti incidenti avvenuti sia all'esterno che all'interno dello stadio mentre i tifosi senza biglietto si ammassavano. Alcuni fan, in possesso dei biglietti, avevano cercato di fermare le persone che correvano nello stadio mentre la tensione saliva e le violenze imperversavano. Davvero un brutto colpo per il Paese, in lizza per ospitare i Mondiali del 2030.

STATISTICHE

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments