Moto Guzzi V7 III

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
Foto 1
Foto 2
Foto 3
Foto 4
Foto 5
Foto 6
Foto 7
Foto 8
Foto 9
Foto 10
Foto 11
Foto 12
Foto 13
Foto 14
Foto 15
Foto 16
Foto 17
Foto 18
Foto 19
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19

DEBUTTA A EICMA V7 III STONE MY19, DISPONIBILE ANCHE NELLA VARIANTE NIGHT PACK, CON FANALERIA A LED E NUOVI DETTAGLI STILISTICI: È LA TERZA GENERAZIONE DELLA MOTO GUZZI PIÙ AMATA, REALIZZATA CON COMPETENZA E ABILITÀ COME SEMPRE A MANDELLO

V7 è uno dei modelli più celebri e conosciuti di Moto Guzzi. La fama mondiale è dovuta alla sua capacità di mantenere fede alle aspettative e alla reputazione di un marchio leggendario come Moto Guzzi. Dal 1967, anno in cui iniziarono le vendite dei primi esemplari in Italia, V7 è diventata il caposaldo della gamma e la rappresentante per eccellenza della motocicletta italiana, distinta da contenuti e design in grado di raccogliere l’apprezzamento di un pubblico trasversale ed eterogeneo. A oltre cinquant’anni dal lancio del primo esemplare, Moto Guzzi V7 III è il terzo atto di una storia unica. La sfida nell’introdurre V7 III è stata delle più difficili, considerando il blasone e i successi di V7. Dal 2009 inoltre è la più venduta del marchio e costituisce la moto d’ingresso nel mondo di Moto Guzzi. Come lo è stato per V7 II rispetto alla primogenita V7, anche per V7 III il rinnovamento è stato così profondo da meritarsi di portare avanti la numerazione progressiva con i simboli romani, che da sempre distingue le Moto Guzzi più popolari e longeve. V7 III è il risultato della passione di Moto Guzzi, abile nel rinnovare la sua best seller, lasciandone inalterati carattere e autenticità, valori destinati a durare nel tempo.

La famiglia V7 III è composta da sette versioni: alle “capostipiti” Stone, Special e Racer si sono aggiunte in rapida successione V7 III Rough, V7 III Milano e V7 III Carbon, ottenute introducendo una serie di parti speciali capaci di restituire ad ognuna di esse una ben differente connotazione e un carattere unico. V7 III Limited, prodotta in soli 500 esemplari numerati, rappresenta la novità più recente di una gamma che per il 2019 propone aggiornamenti estetici su V7 III Stone, disponibile dalla prossima primavera anche nella variante “Night Pack”, caratterizzata da fanaleria full led e da nuovi dettagli stilistici specifici.
La “settemezzo” di Mandello ha dimostrato di essere un’ottima base di partenza per progetti di personalizzazione. Il catalogo accessori originali Moto Guzzi dedicato a V7 III è composto da oltre 80 parti ed è oggetto di un ampliamento continuo: V7 III si presta quindi a un’infinita varietà di interpretazioni, per creare la propria special su misura, come un abito sartoriale.

>
Milano-Cortina 2026, festa Italia a Losanna

Milano-Cortina, festa Italia a Losanna

Il Cio ha scelto la candidatura italiana per i Giochi del 2026

Goggia-Moioli, dab dance per Milano-Cortina 2026

Goggia-Moioli, dab dance per Milano-Cortina 2026

I due ori olimpici supportano la candidatura italiana

Bambini senza Confini da Betlemme a Verona

Bambini senza Confini da Betlemme a Verona

Un progetto di sport per costruire la pace

GT Italiano: la Lamborghini vola a Imola

La Lamborghini vola a Imola

Affermazione nel campionato GT Italiano con Postiglione e Mul

I giornali: 24 giugno

I giornali: 24 giugno

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Il Var concede il gol. E il Camerun si rifiuta di giocare...

Il Var concede il gol. E il Camerun si rifiuta di giocare...

Scene sorprendenti al Mondiale femminile, allo stadio di Valenciennes. Durante Inghilterra-Camerun, gara valida per gli ottavi di finale e già molto spigolosa fino a quel momento, il Var ha convalidato il gol del momentaneo 2-0 realizzato dalla britannica Ellen White al 49' del primo tempo e le giocatrici africane, furiose, si sono rifiutate di giocare per circa 3-4 minuti, discutendo con l'arbitro che in un primo momento aveva annullato la rete. La gara poi è ripresa, ma dopo il fischio finale del primo tempo le giocatrici del Camerun sono rimaste per cinque minuti in campo, rifiutandosi di tornare negli spogliatoi. Nella ripresa, poi, il Var ha invece annullato il possibile 2-1 di Ajara Nchout e la stessa è scoppiata in lacrime, consolata dalle compagne.

Tennis, ATP Halle: Federer batte Goffin in finale e trionfa per la decima volta

Federer, decimo trionfo a Halle!

Lo svizzero batte Goffin 7-6 6-1 in finale: è il titolo numero 102 in carriera 

Bautista, scivolata "mondiale"

Bautista, scivolata "mondiale"

Caduta per il ducatista in gara-2 a Misano, Rea riapre il campionato

La F1 omaggia gli 80 anni di Stewart

La F1 omaggia gli 80 anni di Stewart

Tutti con la coppola scozzese per l'ex pilota