E-PLANET

Tesla, nuovi acquisti per le batterie

Il Financial Times conferma che la Casa acquisterà cobalto per le batterie dalla svizzera Glencore

  • A
  • A
  • A

Per i suoi impianti in Cina e in Germania, Elon Musk pare si sia accordato con la società svizzera Glencore, la più grande azienda al mondo di commercio di materie prime. Il cobalto è un elemento fondamentale per la produzione delle batterie e Glencore lo estrae nella Repubblica democratica del Congo. A febbraio era però circolata una voce secondo cui Tesla volesse abbandonare il cobalto (materiale molto costoso) almeno per la produzione della Model 3, appena entrata in produzione in Cina.

Il fornitore delle batterie cobalt free sarebbe CATL, a sostituzione di LG Chem, fornitore utilizzato fono a quel momento. Con le batterie cobalt free cambia anche il formato: la forma cilindrica lascia spazio a quella prismatica. La nuova composizione, inoltre, prevede, una combinazione Litio-Ferro-Fosfato. 

Pare però che il cobalto sia un elemento indispensabile per l’autonomia delle auto elettriche ed è fondamentale anche per realizzare il catodo, il polo negativo della batteria. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments