ROADRUNNER PROJECT

In arrivo la super batteria Tesla che resiste un milione di km

Prodotta in collaborazione con CATL, ha seconda e terza vita

  • A
  • A
  • A

Per la fine del mese è atteso il “Battery Day” Tesla, ma l'agenzia Reuters sostiene di sapere già quale sarà l'oggetto principale della presentazione. Una fonte anonima ha infatti svelato che quella sarà l'occasione per Tesla di mostrare il risultato del “Roadrunner Project” che consiste in un nuovo tipo di cella al litio per creare una batteria migliore, più duratura e più economica da produrre.  

La formula chimica non è ancora disponibile, ma l'aspettativa è che il costo possa calare fino a 100 dollari per kWh. Uno dei vantaggio di produrre batterie in proprio è quello di svincolarsi dalla fornitura di Panasonic e di sfruttare gli asset ottenuti con l'acquisizione di Maxwell. 

Sempre secondo l'indiscrezione, sembrerebbe che le prime celle saranno prodotte in Cina, in collaborazione con CATL, per la Model 3. Dopo aver permesso di percorrere circa 1,6 milioni di km, la vita delle batterie sarebbe destinata a un impiego casalingo o di supporto alla rete di distribuzione, nonché il riciclo, a fine vita, di materiali preziosi quali litio, cobalto e nickel.

Sembrerebbe anche che la Casa di Elon Musk stia pianificando anche di abilitare sulle sue auto il sistema Vehicle-to-grid, per permettere lo scambio di energia tra le auto e la rete in entrambe le direzioni. Questo renderebbe Tesla al pari di un gestore di rete elettrica, in grado di gestire lo spostamento della giusta quantità di energia dove serve e al momento giusto.

Non resta che attendere.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments