IL FUTURO

In arrivo il manuale del perfetto E-Driver

Da Motus-E tutto quello che c'è da sapere per chi possiede un'auto elettrica

  • A
  • A
  • A

E’ MOTUS-E, l’associazione composta da operatori industriali, rappresentanti della filiera automotive, del mondo accademico e dei movimenti di opinione a stilare una guida per il perfetto e-driver, dedicata a chi ha già un’auto elettrica o a chi ha intenzione di acquistarne una. I punti interessati riguardano la detrazione fiscale, la ricarica pubblica e privata dei veicoli, ma anche tutta una serie di normative non sempre reperibili in modo agile spiegate in modo semplice. Un esempio: per quanto riguarda i punti di ricarica sul fronte privato, la guida ricorda che la Legge di Bilancio 2019 ha introdotto una detrazione fiscale del 50% delle spese sostenute, inclusi I costi per la richiesta di potenza addizionale fino a un massimo di 7 kW per chi installa fino al 31 dicembre 2021 infrastrutture di ricarica elettriche anche nei condomini dove, spiega la guida, l’acquisto e l’installazione dell’infrastruttura possono essere deliberati a maggioranza.

La spesa va ripartita in base ai millesimi di proprietà salvo diversa convenzione, mentre quella riguardante la ricarica va ripartita in base al consumo registrato dall'accorgimento tecnico consigliato dall'installatore.

Dal 2016 è inoltre obbligatoria l’installazione di colonnine di ricarica elettrica negli edifici di nuova costruzione. Il conseguimento del titolo abilitativo è infatti vincolato alla predisposizione di colonnine di ricarica dei veicoli elettrici. Ciò è valido per gli edifici di non residenziali la cui superficie utile è superiore ai 500 metri quadrati.

MOTUS- E conferma infine che le infrastrutture pubbliche per la ricarica di veicoli elettrici in Italia sono in crescita. Per localizzare I punti già esistenti molte auto utilizzano sistemi di navigazione ad hoc e I più avanzati sono in grado di calcolare percorsi indicando anche la necessità di fermarsi per la ricarica.
Anche le app degli operatori di ricarica hanno la localizzazione delle proprie infrastrutture o delle infrastrutture compatibili, per consentire la prenotazione e il pagamento delle ricariche.

Esistono anche app di geolocalizzazione delle infrastrutture pubbliche (o ad uso pubblico) che aiutano l’e-driver nella pianificazione dei propri viaggi.
Tra le app più diffuse spiccano Chargemap, Nextcharge, OpenCharge e Plugshare.
 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments