Volley, Mondiale club donne: vincono Conegliano e Novara, italiane prime nei due gironi

La Imoco, senza le migliori, batte il Minas al tie-break, le campionesse d'Europa travolgono in tre set il Praia

  • A
  • A
  • A

Non si arresta la marcia delle italiane nel Mondiale per club femminile di volley: tre vittorie su tre per Conegliano e Novara. A Shaoxing (Cina) le Pantere si impongono al tie-break contro le brasiliane del Minas: 25-17, 25-19, 20-25, 22-25, 28-26 i parziali per le venete, prime nel gruppo A. La Imoco affronterà in semifinale il VakifBank, mentre Novara, prima nel gruppo B grazie al 3-0 (25-21, 26-24, 25-19) sul Praia, sfiderà l'Eczacibasi.

Conegliano era già qualificata alla fase successiva del Mondiale per club, dunque coach Santarelli ritiene di non dover spremere Paola Egonu, Miryam Sylla e Raphaela Folie nemmeno per uno scambio. Troppo fitto il calendario per permettersi di sprecare energie contro un Minas già eliminato. Dentro quindi le seconde linee, soprattutto dal 2-0 in poi, quando Santarelli decide di togliere dal taraflex anche Hill, De Kruijf, Wolosz e De Gennaro. Fin quando c'erano queste ultime, le venete non hanno mai sofferto le brasiliane. Sugli scudi la statunitense, autrice di 11 punti, l'olandese piazza invece il punto che vale il primo parziale (25-17). Vinto per 25-19 il secondo set, la Imoco si rilassa e concede il 2-2 alle avversarie. Egonu e Sylla incitano da fuori le compagne quasi come se stessero giocando loro: nel lunghissimo tie-break, durato più di un set normale, è un muro di Chiaka Ogbogu, il settimo della sua partita, a dare il 3-2 alle venete. Migliori marcatrici Terry Enweonwu, 23 punti, e Roslandy Acosta (21) per le brasiliane. 

In semifinale, le Pantere affronteranno il VakifBank Istanbul, secondo nel gruppo A dopo il 3-0 sul Tianjin Bohai (25-15, 25-14, 25-19). Sarà doppia sfida Italia-Turchia, perché Novara travolge in tre set il Praia e, assicurandosi il primato nel gruppo B, attende l'Eczacibasi, che batte per 3-0 il Guangdong Evergrande (25-21, 25-9, 25-15). Il doppio primato vuol dire che le due italiane si potranno incontrare al massimo in finale. Un risultato che le campionesse d'Europa ottengono con i parziali di 25-21, 26-24, 25-19. Le ragazze di Massimo Barbolini devono lavorare soprattutto nei primi due set: nel primo rimontano dal -5, nel secondo annullano due palle dell'1-1. Per il resto del match, la gara non è mai in discussione: 42-33 negli attacchi vincenti, 5-2 nel conto degli ace e superiorità anche a muro (9-8). Per la Igor Gorgonzola fanno la voce grossa Jovana Brakocevic ed Elitsa Vasileva con 17 punti, la migliore del Praia è Fernanda Rodrigues (13 punti).

In campo maschile, invece, si conosce l'avversaria della Lube Civitanova in semifinale: sarà l'Al-Rayyan. I qatarioti hanno perso anche l'ultimo match del round robin, quello contro il Sada Cruzeiro, con il punteggio di 3-0 (25-20, 25-16, 25-17). I brasiliani affronteranno lo Zenit Kazan nell'altra semifinale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments