Egonu, mercato: Conegliano in pole

La squadra veneta alla caccia dell'opposto: è favorita su Scandicci e Monza

  • A
  • A
  • A

Nel pieno della stagione scoppia la bomba Egonu. L'opposto dell'Agil Igor Novara sarà l'oggetto del desiderio del prossimo mercato potendosi liberare dall'attuale vincolo con il versamento di una penale modesta. Chi dava per scontata la sua partenza verso i ricchi ingaggi delle big turche dovrà ricredersi. La volata è per il momento tutta italiana e vede in testa Conegliano. Il primo a essere contento sarebbe il CT azzurro Mazzanti che spinge perché le giocatrici azzurre rimangano in Italia fino alle Olimpiadi 2020.La società di Garbellotto è pronta a offrire un ingaggio di 2 milioni netti per tre stagioni forte di un importante alleato.

A spingere la Egonu verso il Veneto ci sarebbe anche il nuovo procuratore della stella della nostra pallavolo: Mauro Raguzzoni che, con la sua Top Volley, ha ereditato la procura fino a pochi giorni fa nelle mani della Gold Sport di Donato Saltini, il procuratore numero 1 in Italia. Raguzzoni ha già diverse sue assistite (De Gennaro e Sylla in testa) in maglia Conegliano, una società con cui ha rapporti provilegiati.

Le altre pretendenti per la neo platinata inseguono: prima di tutto Scandicci che con una big sul mercato non farà mancare il suo interesse. Ma il club di Nocentini dovrà prima di tutto difendersi dall'assalto turco sulla potente 19enne svedese Isabelle Haak, fiore all'occhiello del roster toscano. Poi Monza che sognava di riproporre in campo la coppia Egonu-Skorupa non facendo i conti con la fine dell'unione tra le due pallavoliste prima di Natale.

Chieri ha trovato la nuova alzatrice. Dopo aver sondato le disponibilità di Lo Bianco e Skorupa ha optato per la scommessa statunitense Jordyn Poulter, uscita quest'anno dall'Università di Illinois.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments