Tennis, Wimbledon: il re è Djokovic, Federer si arrende

Il serbo batte lo svizzero in quattro set (7-6, 6-7, 6-4, 6-3) e trionfa per la terza volta sull'erba londinese

E' Novak Djokovic il re di Wimbledon. Nella finale più attesa, contro Roger Federer, il serbo numero uno al mondo si è imposto in quattro set (7-6, 6-7, 6-4, 6-3) vincendo per la terza volta in carriera lo Slam londinese: aveva già trionfato nel 2011 (contro Nadal) e nel 2014 ancora contro Federer. Allo svizzero resta l'amarezza per non essere riuscito a centrare l'impresa di vincere, a 33 anni, l'ottavo Wimbledon della sua straordinaria carriera.

Combattutissimi i primi due set che si concludono entrambi al tie-break. Il primo lo vince Djokovic, il secondo va a Federer (12-10) che riesce a restare aggrappato al match sfoderando tutto l'infinito repertorio della sua classe. Nel terzo set Djokovic strappa il servizio a Federer nel terzo game, poi il match viene sospeso per pioggia per una ventina di minuti: si torna a giocare sotto il tetto e Nole chiude 6-4. Simile il copione del quarto set. Djokovic brekka nel quinto gioco, Federer inizia a calare fisicamente e il serbo manda agli archivi l'edizione 2015 di Wimbledon sfruttando il primo match point e chiudendo 6-3. Per Djokovic è il nono titolo dello Slam: il terzo Wimbledon va ad aggiungersi ai cinque Australian Open e allo Us Open vinto nel 2011. Federer, alla sua decima finale a Wimbledon, si ferma a 7 titoli sull'erba londinese: nella classifica di tutti i tempi resta a pari merito con Pete Sampras e col britannico William Renshaw. Prosegue l'astinenza dello svizzero che non vince un torneo dello Slam dal 2012 (proprio a Wimbledon). Djokovic e Federer si sono affrontati per la 40esima volta in carriera: con il successo di Nole ora il bilancio è in perfetta parità (20-20).

TAGS:
Tennis
Wimbledon
Djokovic
Federer

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X