Roland Garros: Djokovic completa l'opera, è finale

Nella prosecuzione della semifinale Murray conquista il quarto set ma cede di schianto al quinto. Ora c'è Wawrinka

Djokovic, Ipp

Novak Djokovic vola in finale al Roland Garros. Il serbo, nella prosecuzione della semifinale interrotta venerdì sera per pioggia, completa il lavoro lasciato in sospeso e sconfigge Andy Murray col punteggio complessivo di 6-3, 6-3, 5-7, 5-7, 6-1. Terza finale a Parigi per il serbo, che dopo le sconfitte contro Rafa Nadal del 2012 e 2014 va alla caccia del primo trionfo: di fronte avrà uno Stanislas Wawrinka in splendido stato di forma.

Già ieri Djokovic, dopo due set da autentico marziano, aveva evidenziato le prime difficoltà fisiche e di concentrazione contro un guerriero di gran classe come Murray. E il leone scozzese ha dato filo da torcere al serbo anche nella prosecuzione, che partiva dal 3-3 al quarto set: sul 5-5 il britannico strappa il servizio all'avversario e chiude il set.

Murray però ha un atteggiamento troppo difensivo, non certo passivo ma comunque un pizzico rinunciatario. Djokovic torna a salire in cattedra e nel quinto set fa un sol boccone dello scozzese, a cui concede un solo game in una frazione da cannibale. E' il 28esimo successo consecutivo per Nole, che vuole il nono titolo negli Slam: il Roland Garros è l'unico trofeo mancante nel suo incredibile palmares. Occasione unica per puntare al Grande Slam stagionale, ma Wawrinka venderà cara la pelle.

TAGS:
ROLAND GARROS
TENNIS
DJOKOVIC

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X