Coppa Davis: Belgio-Italia 2-0

Nei quarti di finale Lorenzi perde in 4 set contro Darcis mentre Goffin regola 3-0 Seppi

  • A
  • A
  • A

Venerdì nero per il tennis azzurro: sul veloce indoor dello Spiroudome di Charleroi l'Italia perde i primi due singolari dei quarti di finale di Coppa Davis. Steve Darcis regala il primo punto ai padroni di casa battendo in 4 set (6-7, 6-1, 6-1, 7-6) Paolo Lorenzi in 3 ore e 20 minuti. A firmare il 2-0 per i belgi ci pensa invece David Goffin che si impone 3-0 (6-4, 6-3, 6-3) su Andreas Seppi in 2 ore e 8 minuti. Sabato è in programma il doppio.

Nel primo set Lorenzi riesce con molta fatica a tenere sempre il servizio nei turni di battuta salvando 5 palle break. L'azzurro sale in cattedra nel tie-break, vinto 7-3 dopo aver conquistato i primi 5 punti consecutivi. Nel secondo parziale, però, il tennista toscano perde convinzione in servizio e Darcis ne approfitta chiudendo con un roboante 6-1 in 31 minuti. Dura solo sessanta secondi in più il terzo set, vinto ancora una volta 6-1 dal belga, complici i numerosi errori gratuiti dell'italiano. Il quarto set torna ad essere equilibrato: Lorenzi strappa il servizio all'avversario nel nono gioco ma subisce il contro-break (con due doppi falli) in quello successivo. Si va così nuovamente al tie-break con Darcis che vola sul 6-0, subisce la parziale rimonta dell'azzurro (6-4) ma chiude comunque 7-4 tra gli applausi del pubblico di casa.

Nel primo set Seppi (numero 76 del ranking Atp) parte bene e strappa il servizio nel terzo gioco portandosi poi sul 4-2. Goffin (14esimo giocatore del mondo) si sveglia e piazza quattro game consecutivi che valgono l'1-0. Nel secondo parziale il belga si porta subito sul 3-0 e mette in continua difficoltà l'azzurro che non riesce a reagire perdendo 6-3. Il terzo set comincia con l'idolo di casa che strappa la battuta all'altoatesino. Seppi prova a svegliarsi e ottiene il contro-break nel quarto gioco ma viene nuovamente sorpreso nel turno successivo di servizio. Goffin chiude quindi sul 6-3 regalando al Belgio il punto del 2-0. La strada dell'Italia verso le semifinali è ora tutta in salita: per rimanere aggrappati alla qualificazione, gli azzurri dovranno necessariamente vincere il doppio in programma sabato.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments