Coppa Davis: Federer non sbaglia, Svizzera campione

Re Roger stende Gasquet e firma il 3-1 decisivo sulla Francia. Per i rossocrociati è la prima Insalatiera d’argento della storia

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

La Svizzera ha vinto per la prima volta nella sua storia la Coppa Davis. A mettere il sigillo sullo storico trionfo della Nazionale rossocrociata è stato uno splendido Roger Federer che a Lille, battendo in tre set Richard Gasquet (6-4, 6-2, 6-2), ha firmato il 3-1 decisivo sulla Francia chiudendo così la serie. Incontenibile la gioia di Federer che a fine partita è scoppiato in lacrime per l’emozione e si è sdraiato in campo.

La Svizzera entra nella storia e lo fa grazie al suo giocatore simbolo, Federer. Non poteva che essere lui a spegnere definitivamente le speranze della Francia, già decisamente ridotte dopo la sconfitta nel doppio. Re Roger, dopo la pesante sconfitta rimediata all'esordio contro Monfils, si presenta in campo con una concentrazione e una grinta giustificati dalla voglia di conquistare, a 33 anni, l'unico trofeo che ancora manca nel suo incredibile palmares. E la missione è compiuta in modo impeccabile: Federer piega la resistenza di Richard Gasquet (schierato dal capitano della Francia, Clement, al posto dell'infortunato Tsonga) con un punteggio che non ammette discussioni: 6-4, 6-2, 6-2 con la ciliegina sulla torta di una palla corta che fa calare il sipario sul match.
La Svizzera può così alzare al cielo la prima Insalatiera d'argento della sua storia. Ci era andata vicina anche nel 1992, ma in quell'occasione si era dovuta arrendere agli Stati Uniti a Fort Worth, in Texas. La Francia deve invece rinviare l'appuntamento con la decima Coppa Davis della sua storia: l'ultimo successo risale al 2001 quando stese l'Australia a Melbourne.

TAGS:
Tennis
Coppa davis
Federer
Tsonga
Svizzera
Francia

I VOSTRI COMMENTI

MrAlex77 - 24/11/14

Immenso King Roger e grande Wawrinka

segnala un abuso