Wimbledon: trionfa Djokovic, Federer si arrende al quinto set

Il serbo vince per la seconda volta il torneo londinese e torna numero 1 al mondo. Battuto lo svizzero in 5 set: 6-7, 6-4, 7-6, 5-7, 6-4

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Novak Djokovic vince la 128.ma edizione di Wimbledon, trionfando in finale al quinto set (6-7, 6-4, 7-6, 5-7, 6-4) contro lo svizzero Roger Federer al termine di una battaglia epica durata 4 ore. Per il serbo si tratta del secondo successo in carriera all'All England Club mentre lo svizzero manca la possibilità di entrare nella storia centrando l'ottavo trionfo. Da lunedì Nole tornerà numero 1 del ranking Atp scavalcando Nadal.

Finale davvero incredibile sul campo centrale di Wimbledon. Il primo set viene deciso soltanto al tie-break, vinto dallo svizzero 9-7. Nel secondo parziale a Djokovic basta strappare un servizio a Federer mentre nel terzo è ancora una volta il tie-break ad essere decisivo, questa volta a favore del serbo. Nole sembra ora avere in mano le sorti dell'incontro volando addirittura sul 5-3 nel quarto set ma per togliere lo scettro ad un re, l'impresa non può essere così facile.

Federer risorge conquistando quattro giochi consecutivi e annullando anche un match point a Djoko sul 5-4. Nel quinto set la battaglia diventa epica con Novak costretto a chiedere l'intervento del fisioterapista per un problema al polpaccio destro. Il match scivola via senza break fino al decimo gioco quando Federer commette l'errore decisivo consegnando Wimbledon a Djokovic che torna al trionfo sui campi in erba londinesi dopo quello nel 2011. L'anno scorso perse in finale contro Murray. Federer resta così fermo a 7 trionfi come Sampras e Renshaw.

TAGS:
Tennis
Wimbledon
Federer
Djokovic

I VOSTRI COMMENTI

simoneilgrande - 07/07/14

Grande partita...purtroppo come sempre al quinto set Roger perde la partita, è una costante in tutte le finali tranne quella con roddick. Si dice sempre che stiamo vivendo la più grande epoca del tennis con i fab four ma in verità di fab ce ne è uno solo; guarda caso tutti questi " fenomeni" sono nati e cresciuti quando dal 2007 il circuito ha deciso di uccidere il tennis rallentando le superfici e anno dopo anno è sempre peggio. Ormai il tennis è più uno sport per atleti che per tennisti.

segnala un abuso

ELEVATION77 - 07/07/14

x - giaguaro68 suggerirei a te di fare poche chiacchere. Il clichè che Federer vinceva contro giocatori quasi ritirati è ridicolo visto che Nole, Nadal e Murray sono nel circuito da 8 anni e contro i quali Federer ha vinto e perso. Quello che dici tu e come dire che Sampras vinceva perchè Becker, Edberg o Ledl erano a fine carriera, mi pare molto limitativo. Analizza le annate e ti accorgerai che si sono alternati negli ultimi anni e nessuno è mai stato nettamente superiore agli altri. Saluti

segnala un abuso

mclaine76 - 07/07/14

Visto cosa è diventato il tennis oggi, almeno è stata una finale all'altezza della posta in palio...Federer,Djokovic e Nadal si equivalgono...Lo svizzero è a fine carriera ma si puo' dire lo stesso dello spagnolo....più si va avanti con questa pochezza di contenuti e campioni veri più mancherà la fame a sti 3 di arrivare a nuovi successi.Gli anni 80-90 son finiti da un pezzo ed oggi conta solo sparare la "prima" a 250km/h...eppure questo era davvero uno dei pochissimi sport nobili...Tristezza!

segnala un abuso

giaguaro68 - 07/07/14

Poche storie Djokovic è il vero n 1 del tennis mondiale...Federer quando vinceva aveva avversari a fine carriera come sampras , Agassi ...gente che ormai stava per chiudere..Djokovic invece vince con avversari giovani e al top..come nadal,murray,raonic,federer ecc ecc..molto più difficile imporsi adesso rispetto a prima..non cè storia Nole è il numero 1 ripeto poche chiacchiere..

segnala un abuso

brunijo76 - 07/07/14

Non ho visto tutta questa netta superiorità di Djokovic e la differenza non l'ha fatta il fisico ma la fame e la voglia di vincere tra i 2(credo che il più provato fisicamente dopo la partita è stato Djokovic senza alcun dubbio).Sinceramente che Federer vinca o perda fa poca differenza, se non nelle statistiche, ma per chi ama il tennis è un piacere veder giocare il più grande di tutti di nuovo a grandi livelli come ieri e in questa stagione è accaduto diverse volte.

segnala un abuso

SB1980 - 06/07/14

Oggi ha vinto il tennis!

segnala un abuso