Wimbledon: avanti la Giorgi, out Errani, Schiavone e Vinci

Camila vince bene contro la Cadantu, Sara stesa dalla Garcia. Francesca e Roberta eliminate da Ivanovic e Vekic

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Sara Errani, foto Ansa

Soltanto Camila Giorgi riesce a raggiungere Flavia Pennetta al secondo turno di Wimbledon. La tennista di Macerata sconfigge con un buon 6-1, 7-6(5) la rumena Alexandra Cadantu e ora dovrà vedersela con l'americana Alison Riske. Eliminazioni, invece, per Sara Errani, sconfitta 7-5 al terzo dalla francese Garcia,  Francesca Schiavone, ko 7-6(6), 6-4 con Ana Ivanovic, e Roberta Vinci, fatta fuori in tre set (6-4, 4-6, 6-4) dalla croata Donna Vekic.

La Giorgi lascia una buona impressione contro la Cadantu, numero 83 del mondo. Dopo la faticaccia di Eastbourne (che le è comunque valsa il best ranking in carriera, numero 39) la 22enne azzurra ci ha messo un'ora e mezza a sbarazzarsi con un secco 2-0 della rumena. Ora sotto con la Riske, già affrontata e sconfitta sulla terra battuta di Dothan nel 2012.

Va male, invece, alle altre due azzurre impegnate nel tardo pomeriggio: Francesca Schiavone esce con onore di fronte ad Ana Ivanovic. La 34enne milanese regge un set e mezzo, poi la potenza della serba si rivela decisiva. Dopo gli ottavi della scorsa stagione, Roberta Vinci si arrende alla giovanissima Donna Vekic: la 17enne croata, numero 87 del circuito, si dimostra temibile sull'erba e batte in tre set l'azzurra. Nessun problema per le big: Maria Sharapova e Serena Williams hanno sconfitto senza patemi Samantha Murray (6-1, 6-0) e Anna Tatishvili (6-1, 6-2). Bene anche la Wozniacki (6-3, 6-0 sull'israeliana Shahar Peer). Più difficile del previsto invece il debutto di Eugenie Bouchard, che fatica con un doppio 7-5 contro Daniela Hantuchova.

 

ERRANI E KNAPP SUBITO FUORI

La seconda giornata a Wimbledon inizia male per i colori italiani nel tabellone femminile. Dopo la vittoria di ieri di Flavia Pennetta al debutto sui campi in erba dell'All England Club di Londra, escono subito al primo turno Sara Errani Karin Knapp. La romagnola, il cui match era iniziato ieri, ha perso in tre set 2-6, 7-6, 7-5 contro la francese Garcia mentre l'altoatesina ha ceduto 6-7, 6-4, 10-8 contro la cecaKarolina Pliskova.

Sara Errani
, nel suo match di primo turno iniziato ieri seri e poi sospeso per la pioggia, ha perso in tre set contro la francese Caroline Garcia che si è imposta in tre set 2-6, 7-6, 7-5 in 2 ore e 55 minuti. Sara, dopo aver vinto il primo set 6-2, nel secondo era avanti 6-5 e poi ha sprecato un match point prima che la Garcia rientrasse e vincesse al tie-break. Nel terzo e decisivo set, giocato oggi, la francese è partita forte volando sul 4-0 poi, dopo che la Errani aveva impattato sul 5-5, è arrivato il break della Garcia che ha chiuso 7-5.

Per Karin Knapp, che l'anno scorso era arrivata fino agli ottavi di finale, l'avventura si è chiusa subito: l'altoatesina ha ceduto alla cecaKarolina Pliskova, 22 anni e numero 50 mondiale in tre set 6-7, 6-4, 10-8. Nel terzo e decisivo parziale la Knapp si è portata sul 5-2 e poi sul 5-3 30-15 con la possibilità di chiudere ma la Pliskova ha rimontato e ha chiuso 10-8. 
TAGS:
Tennis
Wimbledon
Errani
Vinci
Bolelli
Federer
Lorenzi
Schiavone

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento