Tennis, Roma: la finale sarà Nadal-Djokovic

Il serbo si impone su Raonic dopo tre ore di battaglia, lo spagnolo si sbarazza di Dimitrov

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Djokovic (Afp)

Novak Djokovic si è qualificato per primo alla finale degli Internazionali d'Italia grazie alla vittoria per 6-7 (5), 7-6 (4), 6-3 sul canadese Milos Raonic, numero 10 del ranking, in 3 ore esatte di gioco. Decisivo il break messo a segno dal serbo nel primo game del terzo set. Il numero 2 del tennis mondiale, campione a Roma nel 2008 e nel 2011, affronterà il grande rivale Rafa Nadal, che si è sbarazzato del bulgaro Grigor Dimitrov per 6-2, 6-2.

Parte forte Raonic, testa di serie numero 8, che non riesce però a strappare il servizio ad un Djokovic aggrappato alla partita con grinta e lucidità. Il canadese, nonostante una palla set sprecata sul 5-4, riesce a trovare lo scatto decisivo al tiebreak, rimontando da 0-3 a 6-3. Nole prova a reagire ad inizio del secondo, ma Raonic non molla: break e controbreak tra quarto e quinto game, poi via veloci fino al 6-6. Al tiebreak ancora equilibrio, Raonic arriva a 3 punti dalla finale (4-4), ma il serbo non ci sta e trascina l'incontro al terzo. Sulle ali dell'entusiasmo e con ritrovata convinzione Djokovic sale in cattedra, sfruttando il comprensibile calo dell'avversario. Con un break in apertura e uno in chiusura il serbo vola per la quinta volta in carriera alla finale romana: il bilancio dice due vittorie - con Wawrinka e una con Nadal - e due sconfitte - entrambe contro Rafa.

Proprio quel Nadal che per la nona volta in carriera vola in finale al Foro. Lo spagnolo, già sette volte campione sulla terra romana, si sbarazza di Dimitrov e raggiunge così Djokovic: Rafa e il serbo si sono già affrontati tre volte all'ultimo atto della manifestazione della Capitale, 2-1 il bilancio in favore del maiorchino. Partita di routine per Rafa che dà una severa lezione al rinunciatario Dimitrov, numero 12 del seeding e esordiente in una finale 1000. Con due break - al primo e al quinto game - il maiorchino si aggiudica il primo set. Nel secondo il copione non cambia: il bulgaro ha un sussulto nel finale ma non basta e, dopo un'ora e 22 minuti, va ko per la 5 volta su 5 incontri con Nadal. Per quanto riguarda invece i precedenti totali tra lo spagnolo e Djokovic, il primo conduce per 22 successi a 18, con Nole che si è aggiudicato gli ultimi tre match, tutte finali (Pechino, Finals di Londra e Miami). Sulla terra, però, il bilancio è nettamente a favore di Rafa: 13-3, con una vittoria del serbo proprio a Roma nel 2011.

TAGS:
Atp Roma
Tennis
Djokovic
Raonic
Nadal
Dimitrov

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento