IngrandisciDisattiva slideshow
Foto 1

Splashnews

Foto 2

Splashnews

Foto 3

© LaPresse

Foto 4

© LaPresse

Foto 5

© LaPresse

Foto 6

© LaPresse

Foto 7

© LaPresse

Foto 8

© LaPresse

Foto 9

© LaPresse

Foto 10

© LaPresse

Foto 11

© LaPresse

Foto 12

© LaPresse

Foto 13

© LaPresse

Foto 14

© LaPresse

Foto 15

© LaPresse

Foto 16

© LaPresse

Foto 17

© LaPresse

Foto 18

© LaPresse

Foto 19

© LaPresse

Foto 20

© LaPresse

Foto 21

© LaPresse

Foto 22

© LaPresse

Foto 23

© LaPresse

Foto 24

© LaPresse

Foto 25

© LaPresse

Foto 26

© LaPresse

    Maria Sharapova presenta la nuova linea di caramelle e accessori

    La tennista russa, approfittando degli Us Open ormai alle porte, ha lanciato a New York la nuova collezione di accessori e caramelle della Sugarpova. Il manager, invece, ha negato che nell'ultimo torneo dello Slam il nome della siberiana possa tramutarsi in quello del suo brand: "Ci stavamo pensando davvero ma era troppo complicato" ha affermato Max Eisenbud. Maria, per diventare Sugarpova, avrebbe dovuto sottoporsi a un background check, alle impronte digitali e a un colloquio con un giudice

    • Invia ad un amico
    • OkNotizie
    • Stampa
    Goggia-Moioli, dab dance per Milano-Cortina 2026

    Goggia-Moioli, dab dance per Milano-Cortina 2026

    I due ori olimpici supportano la candidatura italiana

    Bambini senza Confini da Betlemme a Verona

    Bambini senza Confini da Betlemme a Verona

    Un progetto di sport per costruire la pace

    GT Italiano: la Lamborghini vola a Imola

    La Lamborghini vola a Imola

    Affermazione nel campionato GT Italiano con Postiglione e Mul

    I giornali: 24 giugno

    I giornali: 24 giugno

    La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

    Il Var concede il gol. E il Camerun si rifiuta di giocare...

    Il Var concede il gol. E il Camerun si rifiuta di giocare...

    Scene sorprendenti al Mondiale femminile, allo stadio di Valenciennes. Durante Inghilterra-Camerun, gara valida per gli ottavi di finale e già molto spigolosa fino a quel momento, il Var ha convalidato il gol del momentaneo 2-0 realizzato dalla britannica Ellen White al 49' del primo tempo e le giocatrici africane, furiose, si sono rifiutate di giocare per circa 3-4 minuti, discutendo con l'arbitro che in un primo momento aveva annullato la rete. La gara poi è ripresa, ma dopo il fischio finale del primo tempo le giocatrici del Camerun sono rimaste per cinque minuti in campo, rifiutandosi di tornare negli spogliatoi. Nella ripresa, poi, il Var ha invece annullato il possibile 2-1 di Ajara Nchout e la stessa è scoppiata in lacrime, consolata dalle compagne.

    Tennis, ATP Halle: Federer batte Goffin in finale e trionfa per la decima volta

    Federer, decimo trionfo a Halle!

    Lo svizzero batte Goffin 7-6 6-1 in finale: è il titolo numero 102 in carriera 

    Bautista, scivolata "mondiale"

    Bautista, scivolata "mondiale"

    Caduta per il ducatista in gara-2 a Misano, Rea riapre il campionato

    La F1 omaggia gli 80 anni di Stewart

    La F1 omaggia gli 80 anni di Stewart

    Tutti con la coppola scozzese per l'ex pilota

    Hamilton, AFP

    Hamilton-Mercedes, altro show

    Sesta vittoria per il britannico, ottava per il team tedesco