Wta Palermo: in finale sarà derby Errani-Vinci

Sarita batte con un doppio 6-4 la ceca Zakopalova: ora sfiderà la tarantina, che nell'altra semifinale aveva battuto la spagnola Cabeza Candela

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Errani-Vinci, amiche-nemiche

Sarà tutta italiana la finale del torneo di Palermo. Dopo Roberta Vinci, anche Sara Errani avanza. In semifinale la tennista romagnola, detentrice del titolo, ha battuto la ceca Zakopalova in due set con un doppio 6-4. Vinto non senza qualche difficoltà il primo set, la Errani è andato sotto nel secondo: dopo avere annullato due palle per l'1-4, ha conquistato 4 game consecutivi che le hanno consentito poi di chiudere con un altro 6-4.

E' la quarta volta in carriera che Sara Errani approda in finale a Palermo: ha vinto nel 2008 e nel 2012, ha perso nel 2009. Di fronte avrà la sua amica-collega Roberta Vinci, compagna di tante battaglie e di tanti trionfi in doppio, che nell'altra semifinale ha sconfitto la spagnola Estrella Cabeza Candela, numero 108 al mondo, al termine di una battaglia di oltre due ore.
Dopo avere perso il primo set col punteggio di 7-5, la 30enne tennista tarantina si è riscattata alla grande nel prosieguo del match, raddrizzandolo con autorità e piazzando un doppio 6-2.
La Vinci approda per la prima volta in carriera alla finale del torneo di Palermo: l'exploit più recente sulla terra rossa siciliana risaliva all'edizione 2006, quando il suo cammino si fermò in semifinale. Per la Vinci si tratta della seconda finale in un torneo Wta del 2013: lo scorso 14 aprile aveva battuto la ceca Kvitova a Katowice, in Polonia.

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento