Superbike, Vallelunga pista di riserva

Il tracciato romano torna nel Mondiale in caso di round cancellati nel 2015-2016

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Vallelunga

Dopo Imola e Misano, un'altra pista italiana entra nel circuito Superbike. Si tratta di Vallelunga, che torna nel Mondiale sia pur con il ruolo di riserva. L'Autodromo "Piero Taruffi", infatti, è diventato il circuito ufficiale sostitutivo per il biennio 2015-2016. Il tracciato, che ha già ospitato le derivate di serie nel 2007 e 2008, entrerebbe a far parte del calendario nell'eventualità che uno degli eventi già confermati venga cancellato.

Al momento, comunque, nessuno degli eventi è a rischio cancellazione e, conseguentemente, tutti i round si svolgeranno secondo i piani. Questa misura è stata presa solo per far sì che ci sia una valida e concreta alternativa in caso di un annullamento inaspettato a stagione già iniziata. "Come Autodromo Vallelunga "Piero Taruffi" siamo lieti di essere stati scelti come circuito di riserva per il mondiale delle derivate della serie e, di conseguenza, per un possibile ritorno sulla scena iridata. Quello di Vallelunga è sempre stato considerato una pista molto tecnica ed amata sia dai fan che dai piloti. Viene utilizzato spesso come tracciato per svolgere test ed ha tutti i requisiti necessari per ospitare un round del Mondiale.Situato a pochi chilometri dalla capitale, Vallelunga è a tutti gli effetti il ‘Circuito di Roma’ e sarebbe in grado di accogliere fan provenienti sia dal centro che dal sud italia e di permettere loro di godersi lo spettacolo di questo evento motoristico di altissimo livello”, ha detto Ruggero Campi, presidente dell'Aci Vallelunga.

TAGS:
Superbike
Vallelunga

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X