Superbike, Torres porta la Bmw davanti a tutti nelle libere 1 del Lausitzring

Indietro i protagonisti del campionato: 6° Rea, 8° Davies, 10° Rea e 11° Giugliano

di ALBERTO GASPARRI

Grandi sorprese nella prima sessione di prove libere del Mondiale Superbike in Germania. Al Lausitzring il più veloce è stato Jordi Torres per la gioia della Bmw. Lo spagnolo ha chiuso davanti a tutti in 1'37"775, precedendo Alex Lowes (Yamaha), Leon Camier (MV Agusta) e Michael van der Mark (Honda), staccati di circa un decimo. Indietro i grandi protagonisti del duello Kawasaki-Ducati: 6° Sykes, 8° Davies, 10° Rea e 11° Giugliano.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Ufficio Stampa

Foto 2

Ufficio Stampa

Foto 3

Ufficio Stampa

Foto 4

Ufficio Stampa

Foto 5

Ufficio Stampa

Foto 6

Ufficio Stampa

Foto 7

Ufficio Stampa

Foto 8

Ufficio Stampa

Foto 9

Ufficio Stampa

Foto 10

Ufficio Stampa

Foto 11

Ufficio Stampa

Foto 12

Ufficio Stampa

Foto 13

Ufficio Stampa

Foto 14

Ufficio Stampa

Foto 15

Ufficio Stampa

Foto 16

Ufficio Stampa

Foto 17

Ufficio Stampa

Foto 18

Ufficio Stampa

Foto 19

Ufficio Stampa

Foto 20

Ufficio Stampa

Foto 21
Foto 22
Foto 23
Foto 24
Foto 25
Foto 26
Foto 27
Superbike, Torres porta la Bmw davanti a tutti nelle libere 1 del Lausitzring

Insomma, dopo due mesi di vacanze, il rientro è di quelli da scossone. Difficile dire se sia stato solo un attimo di gloria fuggente o l'inizio di una nuova era, ma di sicuro vedere cinque outsider nelle prime cinque posizioni fa una certa impressione. Torres è stato aiutato da una Bmw a suo agio sul tracciato di casa, mentre Lowes, reduce dall'esperienza in MotoGP e a lungo al comando della sessione, ha riportato in alto la Yamaha davanti a una MV che conferma di essere veloci soprattutto nelle prime uscite. Poi le due Honda con Nicky Hayden quinto e primo a non scendere sotto il muro dell'138". E i grandi favoriti? Sykes è stato il migliore del gruppo, mentre Rea ha accusato quasi 1" dal leader. Dal canto loro i ducatisti Davies e Giugliano sembrano essersi limitati a controllare i rivali in attesa di dare battaglia quando conterà davvero. Positivi i rientri di Markus Reiterberger, settimo, e Sylvain Guintoli, nono. Indietro le due Aprilia: 13° Alex De Angelis, 15° Lorenzo Savadori. Solo 18° Luca Scassa (vittima anche di una caduta come pure lo stesso De Angelis e Szkopek), che ha preso il posto di Menghi sulla Ducati del team VFT.

TAGS:
Superbike
Lausitzring
Kawasaki
Rea
Sykes
Davies
Giugliano
Ducati
Hayden
Van der Mark

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X