Superbike, Sykes subito davanti nei test di Jerez

Nel duello tra Kawasaki e Ducati c'è Davies davanti a Rea. Hayden quarto con la Honda

La Superbike è ripartita dal duello Kawasaki-Ducati che aveva infiammato la parte finale della scorsa stagione. A Jerez, nella giornata inaugurale dei primi test collegiali del 2016, il più veloce è stato Tom Sykes, che si è messo tutti alle spalle con il tempo di 1'40"882. Tra lui e il compagno e campione del mondo Jonathan Rea, terzo a poco più di tre decimi, si è inserita la Panigale di Chaz Davies, secondo a 0"159. Quarto Hayden con la Honda.

Sykes è stato l'unico a girare in 1'40", ma gli altri non sono stati certo a guardare. Buoni segnali da parte di Davide Giugliano che dopo la lunga pausa forzata a causa dell'infortunio ha bisogno di girare per tornare a stare costantemente con i migliori: ha chiuso sesto a 7 decimi da Davies. Buon inizio per i piloti del team Honda. Nicky Hayden ha ottenuto un tempo che gli ha garantito la quarta posizione nella classifica, mentre l'ex debuttante Micheal van der Mark ha chiuso la giornata con il settimo crono, mezzo secondo dietro il suo nuovo compagno di squadra, direttamente arrivato dalla MotoGP. Ottavo Xavi Fores con la Ducati del team Barni. C'era grande attesa per il primo confronto diretto della nuova Yamaha con il resto del gruppo. Alex Lowes e Sylvain Guintoli sono riusciti a restare nella top ten, terminando rispettivamente quinto e nono, con il britannico che ha firmato il tempo di 1'41,505. Lowes purtroppo non si è ancora ripreso al 100% dall'infortunio occorsogli prima di Natale e non ha messo a segno molti giri, ovvero poco più della metà di quelli fatti dal francese. La "Top 10" è stata chiusa dalla MV Agusta di Leon Camier, che ha provato un nuovo serbatoio, anche se il ritardo dal leader supera i 2".

TAGS:
Superbike
Jerez
Rea
Sykes
Kawasaki
Davies
Honda
Hayden