Superbike, nessuno batte Sykes nei test di Jerez

Le Ducati di Giugliano e Davies sono vicine, Honda meglio della Yamaha

Tom Sykes si conferma il più veloce di tutti anche nella seconda e conclusiva giornata di test Superbike nella "due giorni" organizzata a Jerez. La bella notizia che arriva dalla Spagna, però, è che le Ducati ci sono. Ma soprattutto che Giugliano sembra aver ritrovato la forma migliore dopo i tanti infortuni del 2015. Il pilota romano ha chiuso secondo a un decimo da Sykes, con il compagno di team Davies terzo. Solo settimo l'iridato Rea.

Sykes ha confermato di avere un passo migliore, risultando l'unico in grado di scendere sotto il muro dell'1'40", arrivando sino a 1'39"924, quasi 1" meglio del suo crono di martedì. La Ducati, però, non sembra essere lontana, tanto che il distacco non arriva a due decimi. "Sono indubbiamente contento. La mia squadra è riuscita gradualmente a cucirmi la moto addosso e mi ha consentito di fare un passo avanti rispetto a Portimao. Abbiamo lavorato molto con gomme usate per risolvere alcuni problemi avuti in passato. Era importante adottare questo approccio. Tornare al livello a cui ero abituato dopo una lunga pausa e soli quattro giorni di prove mi rende molto fiducioso", ha commentato Giugliano.

Si sorride anche nel box Honda, dove Hayden, quarto, e van der Mark, quinto, sono a ridosso delle due grandi rivali. Qualche difficoltà in più per la Yamaha, anche se è normale visto che la R1 è di fatto al debutto sulle piste del Mondiale. Guintoli e Lowes, però, hanno accusato oltre 1" di ritardo da Sykes, segno che ci sarà da lavorare per colmare il gap. Solo settimo, invece, il campione in carica Jonathan Rea, preceduto anche dalla Ducati privata di Fores. Il nordirlandese ha girato tanto (72 tornate) concentrandosi più sul passo gara, che non sulla prestazione pura. Oltretutto ha rinunciato (unico tra i big) alla gomma da tempo, usando pneumatici con molti giri sulle spalle. Una curiosità: la giornata in pista si è conclusa con 10 minuti di ritardo per recuperare il tempo perso in mattinata a causa della nebbia calata sul tracciato andaluso.

LA CLASSIFICA DEI TEMPI DEL DAY-2

LA CLASSIFICA DEI TEMPI DEL DAY-2

TAGS:
Superbike
Jerez
Honda
Ducati
Kawasaki
Rea
Sykes
Hayden
Giugliano
Davies