Superbike, la Ducati sfida le Kawasaki ad Aragon

Davies e Giugliano: "Qui possiamo andare all'attacco"

Davies insegue le Kawasaki

La Ducati deve rispondere al super avvio della Kawasaki nel Mondiale Superbike. Ad Aragon, dove nel weekend si corre il terzo round stagionale, Chaz Davies e Davide Giugliano sono chiamati a battere Rea e Sykes per non perdere altro terreno. “In Thailandia abbiamo dovuto giocare un po’ in difesa. Ora ripartiamo da Aragon, una delle mie piste preferite, dove ho dei bellissimi ricordi, su tutti la prima vittoria con Ducati", ha detto il gallese.

Davies, svela poi che la Panigale avrà quqalche novità importante: "Il tracciato si addice al mio stile di guida, e spesso sono riuscito ad esprimermi al meglio lì. Avremo a disposizione anche alcune novità che sulla carta dovrebbero rappresentare un altro passo nella giusta direzione. Per questo sono fiducioso, anche se il livello della competizione è alto”. Quanto a Giugliano, il romano deve riscattare una trasferta thailandese non proprio fortunata. “Aragon mi è sempre piaciuta come pista, soprattutto da quando utilizziamo la configurazione senza il tornantino finale. La mia ultima prova al Motorland risale ad oltre un anno fa nei test invernali, ma ricordo che eravamo stati davvero competitivi. Da allora la moto si è evoluta, ed anche io sono cambiato, lavorando duramente per sfruttare al meglio esperienza e velocità. Ora il campionato entra nel vivo. Fin qui abbiamo lavorato molto bene, dobbiamo solo pazientare per raccogliere i frutti. L’intesa con la nuova squadra aumenta giorno dopo giorno, e sono sicuro che insieme potremo fare la differenza”, ha detto.

IL PRONOSTICO DI BIAGGI

TAGS:
Superbike
Ducati
Aragon
Davies
Giugliano